Doccia gelata per la Juve, Ancelotti lo vuole subito

ULTIMO AGGIORNAMENTO 12:01

La Juventus vive un momento di grande difficoltà, anche a livello offensivo: senza Di Maria manca talento, lo stesso individuato nell’altro nascente del calcio europeo che però può già sfumare

La Juventus si trova già in un momento complicatissimo, un bivio che rischia di far deviare definitivamente i bianconeri nel baratro. La squadra di Allegri è ottava, imbattuta sì ma con appena due vittorie in sei partite. Pochi gol subiti, va detto, ma pure pochi fatti e prestazioni assolutamente incolore come contro la Sampdoria. Senza contare che le nove reti messe a segno in campionato, aggiungendoci anche le due in Champions, sono arrivate quasi tutte attraverso calcio piazzato. È stato così contro il Benfica e il PSG, ma anche i due con la Salernitana, quello con la Roma e con lo Spezia.

Arrivabene e Nedved © LaPresse

Senza Di Maria, che fino ad ora impiegato a mezzo servizio visti i tanti infortuni e una gestione – a questo punto – non proprio corretta da parte di allenatore e staff, in bianconero manca il talento puro. Lo spunto, la giocata. Proprio le cose che sta dimostrando uno degli obiettivi di mercato della Juventus, che pure adesso è alle prese con ben altri problemi e più importanti, ma ovviamente ha i radar sempre accesi. Soprattutto considerando che Di Maria l’anno prossimo con tutta probabilità non resterà a Torino.

La Juve nei guai: il Real Madrid piomba su Mudryk

mudryk juventus real madrid arsenal calciomercato.it 20220916(1)
Mudryk © LaPresse

Il nome di questi ultimi giorni è quello di Mykhaylo Mudryk, astro nasce del calcio europeo e mondiale. È un classe 2001, sta facendo faville con lo Shakhtar Donetsk, in Champions sta impressionando con un bottino eccezionale di due gol e due assist nelle prime due partite. Gioca soprattutto a sinistra, ma con Chiesa che può agire tranquillamente a destra il problema non si creerebbe più di tanto. Il problema vero per la Juve è rappresentato dalla concorrenza spietata. Arsenal ed Everton si sono già mosse, lo Shakhtar ha rifiutato una proposta importantissima. Il costo è di almeno 30, forse 35 milioni.

Ad aver messo pesantemente gli occhi su Mudryk c’è però anche il Real Madrid. Come riportato da ‘Defensa Central’, l’ucraino ha stregato letteralmente gli scout dei Blancos che non vedono l’ora di ammirarlo all’opera proprio nel prossimo match contro la squadra di Ancelotti. I report arrivati a Valdebebas sono ottimi, le prestazioni lo hanno fatto salire vertiginosamente nel borsino dei talenti più in vista del momento. Non solo Endrick, Vitor oque e Matheus Nacimiento sono nell’agenda del Real. Il nome sarebbe arrivato sulla scrivania della dirigenza, con reazioni favorevoli. Mudryk ha corsa, personalità, assist e gol. E non a caso il prezzo è salito parecchio. L’Arsenal è l’altra squadra molto interessata, la Juve dovrà battagliare.