Allegri ‘colpevole’ sul calciomercato: la verità su Dybala

ULTIMO AGGIORNAMENTO 17:01

Il periodo che sta vivendo la Juventus sul campo non è di certo tra i più positivi. E Allegri non è immune da colpe neanche sul tema calciomercato

C’è bisogno di una reazione e il prima possibile. Le attenuanti sono finite per una Juventus che proprio non riesce a decollare sul campo, sia in Serie A che in Champions League.

Allegri 'colpevole' sul calciomercato: la verità su Dybala
Allegri e Dybala ©LaPresse

In particolare, il ko arrivato nella massima competizione europea per mano del Benfica ha lasciato strascichi non indifferenti. Anche perché contro la Salernitana in campionato le cose non erano andate meglio, al netto del clamoroso errore e le polemiche Var del finale di partita. Il principale colpevole della situazione è, come spesso capita nel calcio, l’allenatore. Almeno nella testa dei tifosi. Già nella scorsa stagione, il tecnico livornese era stata additato dai più come responsabile per il gioco a intermittenza dato alla squadra. In molti lo accusano anche della gestione del gruppo e di scelte troppo difensive. Insomma, l’#AllegriOut sta continuamente spopolando sui social perché non sia il sentimento generale della piazza, anche se per il momento Andrea Agnelli, Maurizio Arrivabene e la dirigenza bianconera hanno confermato l’allenatore. Il dito è puntato anche verso un calciomercato che, fino a questo momento, non ha dato i frutti sperati, nonostante siano arrivati diversi interpreti di livello praticamente in tutte le zone di campo.

Allegri e il calciomercato della Juventus: anche l’allenatore ha le sue colpe

Allegri 'colpevole' sul calciomercato: la verità su Dybala
Dybala ©LaPresse

Una delle poche scusanti date al tecnico ex Milan è proprio un calciomercato che, secondo molti, non è stato all’altezza. In realtà, secondo la giornalista de ‘La Gazzetta dello Sport’, Fabiana Della Valle anche lì ci sarebbe la mano del tecnico. Sul suo profilo Twitter ha scritto, infatti: “C’è chi sostiene che Allegri non abbia inciso sul mercato. Pogba, Di Maria, Paredes, Bremer, Kostic e Milik sono stati scelti o avvallati dal tecnico e non sono acquisti da poco. E Dybala non è stato rinnovato per scelta tecnica, oltre che economica, col suo assenso“. Insomma, per chi rimpiange la Joya, che sta trascinando già la Roma, anche lì Allegri non può essere tolto dal calderone dei colpevoli. E non è esattamente una buona notizia per l’allenatore.