Voltano le spalle alla Juve: saltano 30 milioni

ULTIMO AGGIORNAMENTO 11:39

Il cambio di allenatore può rivelarsi un ostacolo insormontabile per il mercato della Juventus, con trenta milioni in ballo

Alle prese con le voci e le indiscrezioni sul futuro di Massimiliano Allegri, la Juventus non deve perdere di vista i risultati sul campo. Per rilanciare le proprie ambizioni di alta classifica, la vittoria in casa del Monza è fondamentale, mentre durante la sosta sarà inevitabile parlare soprattutto di calciomercato. Quello estivo si è chiuso con due cessioni in prestito last minute, ma il dinamismo del mercato inglese potrebbe rovinare i piani bianconeri in vista di gennaio e dell’estate del 2023, complice anche l’esonero di Tuchel.

Caicedo nel mirino del Chelsea

Moises Caicedo, centrocampista di Brighton e Hove Albion, avrebbe ammesso di voler riunirsi con Graham Potter al Chelsea. Il giocatore, 20 anni, era arrivato dalla squadra ecuadoriana dell’Independiente per soli 4,5 milioni di sterline nel febbraio 2021. Ed è giusto dire che ha avuto un grande impatto, avendo effettivamente sostituito Yves Bissouma in questa stagione.

Caicedo © LaPresse
Caicedo © LaPresse

Un gol alla fine del 2021/22 contro il Manchester Utd non è stato l’unico momento clou del centrocampista nella massima serie inglese fino ad oggi, ad impressionare infatti sono soprattutto il suo ritmo e quella qualità nell’essere in grado di prendere la palla e dettare la battaglia a centrocampo, qualcosa che ha già attratto squadre del calibro di Arsenal, Liverpool e gli stessi Red Devils. Tutte loro sono state già collegate con il giocatore negli ultimi mercati.

Tuttavia, il centrocampista del Brighton è entusiasta del Chelsea e non avrebbe mai nascosto la sua stima per Potter: “Mi ha reso molto triste ora che è partito per il Chelsea perché mi ha aiutato molto e volevo continuare ad averlo come allenatore, ma questo è il calcio”, ha detto Caicedo a Ole tramite l’Evening Standard. “In questo momento sono molto concentrato sul Brighton e sulla Coppa del Mondo. Voglio fare un grande Mondiale e poi vedremo cosa succede”.

Secondo quanto riferito, proprio Moises Caicedo sarebbe uno dei giocatori nella lista dei desideri di Graham Potter. Accanto a Mateo Kovacic e altri che hanno già dato al 20enne la loro approvazione. Se così fosse, ovviamente si complicherebbe il riscatto di Zakaria (andato dalla Juventus al Chelsea nell’ultima sessione di mercato), soprattutto se l’affare Caicedo dovesse chiudersi già a gennaio. E i bianconeri si ritroverebbero in casa un giocatore del quale forse farebbe volentieri a meno.

Zakaria © LaPresse
Zakaria © LaPresse

Le cifre dell’affare Zakaria

Queste le cifre dell’affare Zakaria diffuse dalla Juventus: “LA Juventus Football Club S.p.A. comunica di aver raggiunto un accordo con la società Chelsea Football Club Ltd per la cessione, a titolo temporaneo fino al 30 giugno 2023, del diritto alle prestazioni sportive del calciatore Denis Lemi Zakaria Lako Lado a fronte di un corrispettivo di € 3,0 milioni, oltre a premi per fino ad un massimo di € 1,0 milione al verificarsi di determinati obiettivi sportivi. Inoltre, l’accordo prevede la facoltà da parte del Chelsea di acquisire a titolo definitivo le prestazioni sportive del calciatore; il corrispettivo pattuito per la cessione definitiva è pari a € 28,0 milioni, pagabili in tre esercizi e potrà essere aumentato, nel corso della durata del contratto di prestazione sportiva con il calciatore, per un ammontare non superiore a € 5,0 milioni al raggiungimento di ulteriori obiettivi. Gli oneri accessori, comprensivi della quota relativa al contributo di solidarietà previsto dal regolamento FIFA, ammontano ad un importo massimo del 5% calcolato sul valore totale dell’intera operazione”.