Accordo per Griezmann e caos clausola: annuncio del presidente

ULTIMO AGGIORNAMENTO 23:30

Antoine Griezmann è al centro di un vero e proprio caso sul calciomercato. L’annuncio del presidente è servito a chiarire, in parte, la situazione

Antoine Griezmann, il piccolo Diavolo, colui che ha fatto impazzire le difese di mezza Europa con l’Atletico Madrid e poi, in misura minore, con la maglia del Barcellona, ora è al centro di un vero e proprio caso sul calciomercato.

Accordo per Griezmann e caos clausola: annuncio del presidente
Griezmann © LaPresse

Al centro di tutto, c’è una clausola presente nel contratto che ha sancito il suo ritorno tra i Colchoneros, lì dove ha dato il meglio in carriera. Un accordo secondo cui, allo scattare di un prefissato numero di presenze e di un certo minutaggio, l’acquisto dal Barcellona diventerebbe obbligatorio per la cifra di 40 milioni di euro. Per questo, e l’hanno notato tutti, Diego Simeone lo fa spesso entrare dal 63esimo in poi, ma nelle ultime ore il caso si è acceso con nuove puntate. Infatti, ‘L’Equipe’ ha riferito di un accordo tra i club da 25 milioni di euro per chiudere subito la questione. Nel primo pomeriggio, però, il ‘Mundo Deportivo’  ha smentito tutto, citando fonti interne al club blaugrana. Inoltre, dal Barcellona sostengono che le condizioni per il riscatto siano già state soddisfatte. E si tratta di giocare più del 50% del tempo delle partite nella stagione in cui era in prestito. E in quell’anno ha già raggiunto l’80%. Una battaglia che andrà ancora avanti e su cui si è espresso anche il presidente dell’Atletico Madrid.

Caso Griezmann, arrivano anche le parole di Cerezo

Accordo per Griezmann e caos clausola: annuncio del presidente
Griezmann © LaPresse

Su quanto sta succedendo sono arrivate anche le parole di Enrique Cerezo. Ai media, prima della giornata di Champions League, il presidente dei Colchoneros ha annunciato: “Non ci siamo incontrati con il Barcellona e non abbiamo notizie. La questione Griezmann è già molto chiara. Quindi finché tutto non sarà risolto, se c’è qualcosa da risolvere, siamo allo stesso punto“. E sull’accordo, anche lui smentisce ‘L’Equipe’: “In questo momento non c’è niente, è lo stesso di quando abbiamo iniziato la stagione“. Insomma, la situazione è ancora tutta da chiarire e non pare di facile risoluzione, almeno non nell’immediato.