Bonucci ‘peggio’ di Cuadrado e Milik: “Depredati”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 12:27

In casa Juventus la rabbia è tantissima e gli stessi giocatori, il giorno dopo, mostrano il loro disappunto pubblicamente

Serata particolarmente burrascosa per la Juventus, la Salernitana e ovviamente tutto il mondo arbitrale. Il gol di Milik è stato annullato dopo una revisione lunga al Var, a causa del fuorigioco di Leonardo Bonucci ritenuto attivo. Già questa decisione aveva fatto imbufalire sia i giocatori in campo che i tifosi a casa. Poi sono cominciate a circolare le immagini della posizione di Candreva, che in basso allo schermo terrebbe tutti in gioco.

bonucci juventus var salernitana milik cuadrado calciomercato.it 20220912
Bonucci © LaPresse

La ricostruzione delle immagini fatta da Sky Sport porta a uno scarto di 52 centimetri tra la linea tracciata e valutata dal Var e quella che invece sarebbe la realtà con il giocatore della Salernitana a validare anche la posizione di Bonucci. Ovviamente sotto la lente è finito sia l’arbitro Mercenaro, che alla fine della fiera – oltre ad annullare il gol – estrae quattro cartellini rossi ed assegna due rigori, sia il Var Banti. Una serataccia, per la quale in tanti aspettano eventuali spiegazioni o prese di posizione.

Bonucci si sfoga dopo Juve-Salernitana: “Depredati”. Milik e Cuadrado increduli

bonucci juventus var salernitana milik cuadrado calciomercato.it 20220912
Milik © LaPresse

Ovviamente il giorno dopo non può che essere altrettanto teso e di polemiche continue. Mentre continuano a spuntare inquadratura con Candreva a tenere in gioco tutti, gli stessi calciatori della Juventus anche oggi si sono schierati nettamente sui social pubblicando gli screen in questione e commentando. Senza parole, ha scritto Milik su Instagram tra le stories. “Incredibile”, ha poi aggiunto Juan Cuadrado. Il polacco ha poi cancellato la story, quella del colombiano è invece ancora al suo posto.

Pochi minuti fa è intervenuto anche Leonardo Bonucci, protagonista suo malgrado dell’annullamento del gol del 3-2 che avrebbe regalato alla Juventus una vittoria clamorosa e fondamentale. “Trasformiamo la rabbia, per ciò che ci è stato depredato, in energia per mercoledì. Sarà una partita difficile e servirà l’aiuto di tutti”, il commento del capitano bianconero che dice la sua in maniera chiara ma cerca di portare l’attenzione già alla partita di mercoledì contro il Benfica. La sfida dell’Allianz, dopo il ko col PSG, sarà già potenzialmente decisiva per il cammino della squadra di Allegri in Champions League.