Tensione a fine partita, doppio rosso: il Napoli nei guai col Milan

ULTIMO AGGIORNAMENTO 16:59

Napoli-Spezia, alta tensione alla fine del match con un doppio cartellino rosso sventolato dall’arbitro: problema per gli azzurri in vista del Milan

Un Napoli tutt’altro che brillante quello sceso in campo al Maradona per l’anticipo della sesta giornata di campionato di Serie A contro lo Spezia. Una gara completamente diversa quella approcciata dagli azzurri rispetto a quella che è stata la prova più che brillante disputata in Champions League contro il Liverpool mercoledì.

Napoli-Spezia, Raspadori nel mirino della critica
Spalletti ©LaPresse

Lo Spezia ha saputo interpretare una partita solida, riuscendo anche ad essere pericoloso e a mettere in difficoltà la formazione di Luciano Spalletti, che ha saputo sbloccare la gara solo nei minuti finali grazie a Raspadori. Una vittoria sofferta per gli azzurri che volano quindi momentaneamente in testa alla classifica. Dopo il gol dell’ex Sassuolo però, si sono scaldati gli animi in particolare tra le due panchine. Spalletti ha sfogato la propria rabbia rivolgendosi agli avversari, tanto che il direttore di gara ha deciso di mostrare all’allenatore un cartellino giallo per comportamento antisportivo.

Il tecnico toscano era già stato ammonito precedentemente e ha quindi ricevuto un cartellino rosso. Un’espulsione che impedirà a Spalletti di essere in panchina a San Siro nella super sfida in programma il prossimo fine settimana contro il Milan. Il direttore di gara Santoro ha però mostrato anche un altro cartellino rosso, stavolta diretto, rivolto ad un componente della panchina ligure. Finale dunque ricco di tensione al Maradona. Si attenderà adesso il referto dello stesso direttore di gara e il verdetto del giudice sportivo per capire quali saranno le entità delle squalifiche.