Esonero rimandato a lunedì: sfruttano la clausola

ULTIMO AGGIORNAMENTO 22:00

C’è già la data del prossimo esonero: tutto legato ad una clausola che mette nei guai l’allenatore, scelta fatta

Primo mese di campionato un po’ in tutta Europa ed è già arrivato il momento dei primi esoneri. La Serie A guida la fila con il Bologna che ha dato il benservito a Mihajlovic e sta per affidare la guida tecnica della squadra a Thiago Motta.

La panchina di Lopetegui a rischio
Panchina vuota © LaPresse

Un ribaltone che ha riguardato anche qualche big del panorama calcistico del Vecchio Continente. E’ il caso del Chelsea dove Tuchel ha pagato a caro prezzo l’inizio stentato in campionato e il ko all’esordio in Champions League. A guidare i Blues è stato chiamato Potter che ha lasciato vuota la sua panchina al Brighton. Ma il via-vai in panchina è tutt’altro che finito, anzi: con l’avvicinarsi della pausa dei campionati per le Nazionali saranno diversi gli allenatori che potrebbero vedersi comunicato l’esonero. Tra questi spicca in particolare la situazione di un tecnico che lunedì, anche a causa di una clausola, potrebbe essere sollevato dall’incarico. Parliamo di Julen Lopetegui, tecnico del Siviglia, protagonista di un inizio disastroso: cinque partite senza vittorie, appena un punto conquistato in campionato e diciassettesimo posto in classifica. In Champions le cose sono andate anche peggio con il 4-0 subito in casa contro il Manchester City.

Calciomercato Siviglia, esonero Lopetegui: tutto deciso

Lopetegui verso l'esonero: c'è la data
Lopetegui © LaPresse

Il Siviglia ha concesso a Lopetegui una ultima possibilità, una sorta di ultimatum: vincere la gara di sabato contro l’Espanyol. E’ questa l’unica via per conservare la panchina data al tecnico con la società che ha già deciso la data dall’esonero, come riferisce ‘elgoldigital.com’. E’ lunedì che arriverà il verdetto, quando che tutte le partite della quinta giornata della Liga saranno state giocate.

Questo a causa della presenza di una clausola nel contratto di Lopetegui che consente alla società di esonerare l’allenatore pagando la metà di quanto dovuto se la squadra si trovasse in zona retrocessione. Cosa che potrebbe accadere nel weekend considerato che gli andalusi sono attualmente in diciassettesima posizione, a parità di punti con Elche e Getafe. In caso di esonero, per la sostituzione i nomi sono quelli di Marcelino (che vorrebbe però aspettare la fine dei Mondiali) e Jorge Sampaoli.