Ancelotti saluta in anticipo, il Real Madrid ha già scelto l’erede

ULTIMO AGGIORNAMENTO 10:27

Occhio al futuro di Ancelotti al Real Madrid, l’addio del tecnico può giungere in maniera inattesa: ecco il sostituto

Campione d’Europa e di Spagna in carica, il Real Madrid è ripartito carico a molla per la nuova stagione. Percorso netto, fin qui, per i ‘Blancos’, che hanno inaugurato la Liga scappando subito in vetta solitaria con quattro vittorie su quattro e con esordio vincente anche in Champions League, con il netto 3-0 contro il Celtic.

Ancelotti saluta in anticipo, il Real Madrid ha già scelto l'erede
Carlo Ancelotti © LaPresse

Carlo Ancelotti e i suoi intendono confermarsi e hanno lanciato un chiaro segnale a tutti. Anche se c’è un po’ di preoccupazione che filtra per l’infortunio di Benzema in Scozia. Ma appare evidente che, in patria e in Europa, tutti dovranno comunque fare i conti con la voglia dei campioni in carica di mantenere lo scettro. Per il tecnico reggiano, sappiamo già che questa sarà l’ultima esperienza in panchina, prima del ritiro. Un ritiro che però potrebbe avvenire anche prima del previsto.

Ancelotti, la data dell’addio anticipato: occhio a Tuchel

Ancelotti saluta in anticipo, il Real Madrid ha già scelto l'erede
Thomas Tuchel © LaPresse

La deadline è fissata nella scadenza naturale del suo contratto, al 30 giugno 2024, ma non è da escludere, secondo il ‘Daily Express’ in Inghilterra, che le strade possano dividersi già al termine dell’attuale stagione. Molto dipenderà da come andrà l’annata e da quali saranno le sensazioni dello stesso Ancelotti, che per ora pare divertirsi ancora molto in panchina, ma il quadro, tra qualche mese, potrebbe anche cambiare. A quel punto, occhio alla candidatura di Thomas Tuchel, disoccupato di lusso da qualche giorno dopo l’esonero da parte del Chelsea. Il tedesco ha incassato un esonero doloroso, ma rimane uno dei tecnici migliori su piazza: non sono in molti a poter vantare nel proprio palmares la vittoria di una Champions League. E dunque, attenzione a quella che potrebbe essere la scelta di Florentino Perez per il post Ancelotti, considerando che Tuchel, al suo arrivo al Chelsea, fece subito molto bene, non facendo assolutamente rimpiangere i predecessori ed è dunque un allenatore capace di inserirsi immediatamente in una nuova realtà e ricavare il meglio dai giocatori a disposizione. Da parte sua, il tedesco potrebbe attendere con pazienza una nuova panchina proprio per provare a sfruttare questa eventuale grande opportunità di carriera.