Esonero Allegri, spunta la clausola della Juventus

ULTIMO AGGIORNAMENTO 12:57

L’indiscrezione in casa Juventus sul contratto che lega Massimiliano Allegri alla società bianconera. Tutti i dettagli e gli ultimi aggiornamenti in casa Juve

“Inserire tanti giocatori nuovi non è facile, ci vuole pazienza soprattutto all’inizio. Nelle notti di Champions League però qualcosa si trasforma, vedrete una grande Juventus“.

Ribaltone Allegri, spunta la clausola
Massimiliano Allegri, allenatore della Juventus © LaPresse

“Sarà un orgoglio giocare queste partite, a 35 anni la Champions è uno stimolo. Voglio essere un esempio e, come capitano, portare la Juventus dove merita insieme a tutta la squadra”. Alla vigilia del Paris Saint-Germain, Leonardo Bonucci ha promesso una grande Juve ai tifosi delusi dopo i primi passi falsi e le prestazioni di inizio stagione. La squadra bianconera, incassata la tegola Pogba, è chiamata ad un debutto di fuoco al Parco dei Principi contro Messi, Neymar e Mbappé. I tifosi bianconeri, in particolare, non stanno affatto apprezzando il gioco espresso dalla squadra e l’impronta di Massimiliano Allegri, che predica però calma: “Facciamo un passo alla volta, dobbiamo migliorare. Fin qui l’andamento è stato quello di andare in vantaggio ma poi lì ci siamo fermati. Dobbiamo lavorare su questo. Ora non si decide nulla, serve migliorare e lavorare. Dobbiamo cercare di lavorare per far bene da qui al 13 novembre così a gennaio, quando riprenderemo, cercheremo di avere tutti in condizione”. I tifosi, però, sembrano aver già scaricato il tecnico e non mancano le critiche dalla stampa, nonostante una posizione ancora saldissima e un contratto blindato.

Calciomercato Juventus, l’indiscrezione sul contratto di Allegri

Ribaltone Allegri, spunta la clausola
La dirigenza della Juventus, Pavel Nedved, il presidente Andrea Agnelli e Maurizio Arrivabene © LaPresse

Secondo quanto riportato da Marcello Chirico di ‘7Gold Sport’, nel contratto di Allegri sarebbe inserita anche clausola rescissoria che la Juventus si sarebbe riservata per chiudere anticipatamente il rapporto con l’allenatore dopo due stagioni. Un “paracadute” che la società bianconera avrebbe deciso di aggiungere anche dopo i due esoneri di Sarri e Pirlo e i rispettivi contratti pagati fino alla scadenza. Come noto, Allegri ha firmato un ricco contratto quadriennale da circa 9 milioni di euro a stagione ed è solo al secondo anno di contratto. In ogni caso, la sua posizione non è in discussione da parte della società e ancora piuttosto salda.