Allegri esulta, ha vinto la sua prima corsa

ULTIMO AGGIORNAMENTO 19:05

Massimiliano Allegri, a poche ore da PSG-Juventus, ha un altro motivo per esultare. La cavalla di sua proprietà ha vinto la sua prima corsa

Oggi è una serata importante per la Juventus, la serata dei campioni, quella in cui la Champions League dei bianconeri prende forma.

Allegri esulta, ha vinto la sua prima corsa
Allegri ©LaPresse

Ed è un’occasione niente male, perché sarà subito un big match, uno di quelli che tiene incollati gli spettatori al teleschermo, con un PSG di grande qualità e con grandissimi nomi, agguerrito in Europa, dopo le recenti delusioni al di fuori dei confini francesi. Insomma, da stasera si fa sul serio e con contorni e motivazioni speciali. Massimiliano Allegri, inoltre, dovrà tentare di recuperare il feeling con il tifo bianconero che l’ha messo nel mirino, dopo la scorsa stagione, in cui il gioco e i risultati non sono stati brillanti, e anche l’inizio di quella in corso. Infatti, in molti gli imputano di badare troppo al risultato e poco alla forma, tanto che spesso l’hashtag AllegriOut finisce in tendenza durante o dopo le partite della Juventus. Intanto, oggi è arrivata una piccola gioia per il tecnico livornese.

Allegri può esultare: Estrosa ha vinto la corsa

Allegri esulta, ha vinto la sua prima corsa
Estrosa, la cavalla di Allegri (ph. Domenico Savi)

Oggi inizia la Champions League, ma un po’ di cuore di Allegri sarà stato anche all’Ippodromo Capannelle. Infatti, una cavalla di proprietà dell’allenatore della Juventus  puledra di 2 anni, che ha il nome di Estrosa, ha vinto la sua prima corsa. Si tratta di un ottimo prospetto e con grande stile ha risolto la competizione. Un’altra curiosità: il fantino Di Tocco, che ha portato Estrosa alla vittoria del Premio Chiese Trofeo ITM Irish Thorougbred Marketing, aveva la giubba amaranto ovviamente in onore di Livorno, grande patria di Allegri. Il tecnico non poteva ovviamente essere presente all’evento, in quanto era impegnato nell’importante trasferta di Champions League, ma ha seguito la corsa in diretta streaming e, tramite i suoi collaboratori, ha riferito tutto il suo entusiasmo e la sua soddisfazione. Allegri in carriera si è reso celebre per i suoi riferimenti all’ippica, di cui si interessa non poco. “Corto muso” è ormai un’espressione corrente nella lingua italiana e identificativa dell’allenatore. Nel pomeriggio di Capannelle, inoltre, c’era anche l’ex attaccante della Lazio, Bruno Giordano, nel luogo per seguire la corsa di un’altra cavalla, quella di proprietà del suo amico Antonio Di Carlo.