Tradimento e scelta incredibile di Morata: ha detto no all’ultimo momento

ULTIMO AGGIORNAMENTO 23:30

Il destino di Alvaro Morata è stato in bilico fino agli ultimi istanti sul calciomercato. Il rifiuto all’ultimo momento ha chiuso i giochi

Alvaro Morata ha dimostrato il suo valore nei tanti anni trascorsi in Italia e in Serie A, ovviamente con la maglia della Juventus.

Tradimento e scelta incredibile di Morata: ha detto no all'ultimo momento
Morata ©LaPresse

Ora il bomber ex Real Madrid e Chelsea è pronto a una nuova avventura, di ritorno all’Atletico Madrid. Nel club spagnolo, tante cose sono cambiate negli ultimi mesi. Pensiamo in maniera specifica all’attacco, il reparto che più di tutti ha vissuto momenti decisamente turbolenti. Luis Suarez non c’è più e Antoine Griezmann sembra la controfigura di se stesso all’Atletico Madrid, quello di qualche anno fa. Nel contratto del francese, inoltre, c’è una clausola che obbligherebbe i Colchoneros al riscatto dopo un certo numero di minuti. E forse per questo, Diego Simeone lo sta impiegando con il contagocce e nei finali di gara. Comunque, Morata ha la promessa di un posto da titolare in attacco e non è affatto cosa malvagia, dopo l’addio alla Juventus di Vlahovic. Fino a qualche ora fa, però, i segnali erano completamente diversi.

Morata e l’assalto del Barcellona all’ultimo istante: il bomber ha detto no

Tradimento e scelta incredibile di Morata: ha detto no all'ultimo momento
Morata ©LaPresse

Il Barcellona, infatti, si è fatto avanti e in maniera concreta per prendere l’attaccante spagnolo, proprio nelle ultimissime ore di calciomercato. Mateu Alemany era alle prese con le partenze di Pierre-Emerick Aubameyang e Martin Braithwaite, e anche Memphis Depay era segnalato da giorni verso l’addio. Morata era entrato, quindi, nel mirino dei blaugrana, ma anche delle big di Premier League. Il calciatore ex Juventus, però, non ha avuto alcun dubbio nel declinare la proposta arrivata dalla diretta rivale in Liga. Secondo quanto riporta ‘El Nacional’, infatti, Morata non era affatto interessato a iniziare una nuova avventura agli ordini di Xavi, anzi è molto motivato nel restare all’Atletico, finalmente come titolare fisso, cosa che i blaugrana non gli avrebbero affatto garantito. Un no finale che comunque è già archiviato, perché ora è tempo di campo e di sfide, ma questa volta, almeno sul calciomercato, ad avere la meglio è stato l’Atletico di Simeone.