Fatta per il ritorno di Pjanic: la Juventus va in crisi

ULTIMO AGGIORNAMENTO 7:56

Il centrocampo della Juventus è in enorme fermento. Entrate ed uscite vanno ancora definite del tutto in questo rush finale di mercato: da Paredes al futuro di Arthur 

La Juventus si prepara a vivere la fase conclusiva del mercato estivo. Tanti i volti nuovi di spessore messi a disposizione di Massimiliano Allegri che attende almeno un ultimo tassello a centrocampo, lì dove serve innalzare la cifra tecnica e il ventaglio di scelte di un reparto che ha anche molto da dire in ottica cessioni. Per le entrate Leandro Paredes è sempre il prescelto, mentre tra le uscite il nome forte è quello del brasiliano Arthur, fuori dal progetto tecnico di società e allenatore e osservato sia in Francia che in Premier.

Pjanic al posto di Paqueta: niente Arthur a Lione
Arthur © LaPresse

Oltre che in Inghilterra il verdeoro ex Barcellona era stato accostato anche al Lione, club che ha appena perso Lucas Paqueta nel reparto. L’ex milanista è finito infatti al West Ham a suon di milioni lasciando un vuoto qualitativo da colmare.

Nel quadro tra Arthur e il Lione si colloca però un terzo incomodo che è pronto a rompere le uova nel paniere ai bianconeri. Si tratta dell’ex Miralem Pjanic, trattenuto da Xavi a Barcellona dopo ottimi segnali estivi, ma mai impiegato fino a questo momento in questo avvio di Liga, neanche quando è mancato Busquets per squalifica.

Calciomercato Juventus, niente Lione per Arthur: Pjanic erede di Paqueta

Pjanic al posto di Paqueta: niente Arthur a Lione
Pjanic © LaPresse

Zero minuti per il centrocampista bosniaco che potrebbe quindi andare a caccia di spazio altrove con il club blaugrana che secondo ‘El Nacional’, ha un’opzione per lasciarlo andare prima della chiusura del calciomercato estivo.

Come sottolinea il portale, proprio il Lione è interessato ai suoi servizi. I francesi avrebbero presentato un’offerta sotto forma di trasferimento per questa stagione che non avrebbe diritto di riscatto al termine dell’annata. Inoltre, con i transalpini che prenderebbero in carico l’80% dello stipendio del calciatore. Una proposta che potrebbe comunque alleggerire il monte ingaggi pesante del Barça che avrebbe così modo di chiudere altri colpi come Marcos Alonso. Appare chiaro come se Pjanic dovesse andare a Lione a quel punto Arthur perdere l’eventuale destinazione francese.