Inzaghi: “Fuori perché affaticato. Ho sbagliato, vi spiego perché”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 23:20

Le parole di Inzaghi, al termine di Inter-Spezia, match valevole per la seconda giornata di Serie A. Ecco le sue dichiarazioni

L’Inter di Simone Inzaghi conquista i tre punti, battendo lo Spezia, con un netto 3 a 0. I nerazzurri hanno vinto e convinto, grazie ad una prova ottima di Barella e compagni.

Inter a Sky Sport commenta Inter-Spezia
Inter a Sky Sport

A fare la differenza, alla fine, sono stati gli attaccanti. Il primo goal nasce sull’asse Lukaku-Lautaro Martinez, il terzo, invece, su quello Dzeko-Correa.

Il tecnico dei nerazzurri, Simone Inzaghi, è chiaramente soddisfatto della prova dei suoi uomini: “La prestazione è stata molto buona – ammette il mister ai microfoni di Sky Sport -. Abbiamo fatto una partita seria e concentrata. Siamo partiti contratti… Il primo tempo si poteva chiudere con più goal. Aggressività? Abbiamo fatto bene sia in fase di possesso che di non possesso. Lo Spezia aveva vinto le ultime due partite e bisognava prepararla bene”.

Più di 100 gol – “E’ questa la speranza, abbiamo più soluzioni con Lukaku, devo essere io bravo a schierarli. Quelli di oggi sono grandissimi segnali”.

Barella l’insostituibile – Un po’ di nervosismo per un cambio, Inzaghi spiega cosa è successo: “Pe me era assodato che dovesse uscire Calhanoglu che era affaticato, ho sbagliato io a comunicare il suo nome al team manager. Barella? Sappiamo cosa rappresenta per l’Inter e la Nazionale, è un trascinatore, ha l’Inter addosso. I difensori hanno fatto una grandissima partita”

Rosa lunga – “Con i cinque cambi ormai si gioca in sedici e spesso i cinque devono essere quelli a fare la differenza. Stasera come a Lecce sono stati determinanti”.

Calciomercato Inter, Inzaghi: “C’è una casella da riempire”

Inter a Sky Sport commenta Inter-Spezia
Simone Inzaghi ©LaPresse

Acerbi già contro la Lazio in maglia nerazzurra?  L’Inter potrebbe chiudere il mercato con l’acquisto di un nuovo difensore, che Inzaghi conosce bene. Il tecnico risponde così sul possibile arrivo del centrale della Lazio: “Su questo ho dei dirigenti bravissimi che lavorano. Si è parlato tanto di mercato in questi giorni ma io ho parlato tanto di Spezia con i miei giocatori. I dirigenti, che stanno lavorando tanto, sanno che c’è una casella da riempire”.