Terremoto prima di Juventus-Sassuolo, la Figc apre l’inchiesta

ULTIMO AGGIORNAMENTO 18:34

Aperta inchiesta contro l’attaccante che ora rischia anche la squalifica: la Figc indaga sul comportamento tenuto dal calciatore

Il conto alla rovescia è iniziato, la Serie A sta per tornare. Nonostante il calciomercato ancora aperto, il campo è pronto a riprendersi la scena e dare le prime risposte.

Juventus-Sassuolo
Juventus-Sassuolo © LaPresse

Il via è previsto nel fine settimana e tra le partite sui quali punteranno i riflettori c’è sicuramente Juventus-Sassuolo: il debutto dei bianconeri di Allegri chiamati a dimostrare sul rettangolo verde che possono davvero ambire allo scudetto e che lo zero tituli dello scorso anno è stato ormai archiviato. Una partita che potrebbe però perdere uno dei calciatori più attesi: la Figc ha, infatti, aperto un’inchiesta nei confronti di Domenico Berardi.

A dirlo è l”Ansa’ che cita ambienti federali e spiega che il Procuratore, Giuseppe Chinè, ha aperto un fascicolo nei confronti del capitano  del Sassuolo. Il motivo è da ricercare in quanto accaduto al termine della sfida di coppa Italia persa dai neroverdi contro il Modena. Berardi fuori dallo stadio si è reso protagonista di una lita con alcuni tifosi che lo insultavano. Un comportamento che ha spinto il procuratore della Figc ad avviare il procedimento: al termine dell’inchiesta, che probabilmente non si chiuderà nei prossimi giorni e che quindi non toccherà Juventus-Sassuolo, potrebbe arrivare una sanzione nei confronti del calciatore.

Sassuolo, inchiesta Figc su Berardi

Berardi
Berardi © LaPresse

In attesa degli sviluppi, subito dopo la discussione sono arrivate le scuse di Domenico Berardi. L’attaccante ha utilizzato i social per chiedere scusa di quanto accaduto: “Ci tengo a scusarmi per quanto successo oggi all’uscita dallo stadio dopo la partita contro il Modena – le parole pubblicate già nella serata di ieri -. Siamo dei professionisti e soprattutto dobbiamo essere degli esempi per i più giovani ed i bambini” ha aggiunto.

Berardi ha voluto spiegare il motivo della sua reazione: “Sono state toccate in maniera gratuita le cose a me più care come la famiglia, mia moglie e mio figlio”. Insulti che hanno ferito il calciatore che ha quindi reagito. Immediate le scuse che non hanno però fermato la Figc che ha aperto un’indagine sull’accaduto.