Rebus Pogba, la rivelazione di Deschamps sui Mondiali: “Ho parlato con Paul”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 11:52

Didier Deschamps, ct della Francia, ha parlato delle condizioni di Paul Pogba e della sua partecipazione al Mondiale

La Juventus, in questo momento, continua a essere piena di interrogativi. A partire dal campo, con lo 0-4 pesante subito ieri alla Continassa dall’Atletico Madrid che non fa dormire sonni tranquillissimi ad Allegri e ai tifosi. I bianconeri sono ancora incompleti, mancano rinforzi soprattutto in attacco ma anche a centrocampo.

pogba deschamps infortunio rientro mondiale
Pogba © LaPresse

Vlahovic non sembra ancora in condizione e non riesce a incidere, allo stesso modo in difesa Bonucci si è attirato più di qualche critica e Bremer deve ovviamente ancora calarsi al meglio nella nuova dimensione. Sulle fasce poche certezze anche a livello fisico (Pellegrini-Cuadrado), a centrocampo Allegri vorrebbe un altro titolare, il fatidico regista che può essere Leandro Paredes. E intanto la Juve vorrebbe piazzare Arthur e ora starebbe trattando la cessione di Rabiot. In Inghilterra pochi minuti fa è uscita l’indiscrezione sulla trattativa con il Manchester United, che però non ha ancora chiare le tempistiche e le priorità rispetto a de Jong.

Juventus, Pogba al Mondiale: le parole di Deschamps sull’infortunio

pogba deschamps infortunio rientro mondiale
Pogba © LaPresse

Tutte eventualità che possono modificare in poco tempo strategie e necessità della Juventus, a una settimana dall’esordio in campionato contro il Sassuolo. A questo si aggiunge l’assenza pesante di Paul Pogba, che si è infortunato in maniera importante nel precampionato e ora starà fuori alcune settimane. Un’ansia in più per Allegri e la società, anche in ottica mercato. In ogni caso il francese ha scelto di non operarsi al menisco ma di sottoporsi a una terapia conservativa, con l’obiettivo di non perdere il Mondiale. Con un intervento, il ‘Polpo’ non avrebbe avuto speranze, ora deve augurarsi che la terapia faccia effetto e gli permetta di essere in condizione per giocare senza conseguenze.

A tal proposito, il ct della Francia Didier Deshamps, in un’intervista a ‘Le Parisien’, ha parlato proprio della questione Pogba: “Stiamo parlando di giocatori che vengono sollecitati molto, giocano tanto. Due leader (Pogba e Kante, ndc) che hanno molta esperienza ed è importante che ci siano, anche se non siamo mai del tutto al sicuro. Da qui la necessità di preparare i giocatori più giovani. Io – continua Deschamps – sono ovviamente in contatto con Paul. La sua partecipazione al Mondiale, ad oggi, non è in discussione“. Pogba dovrebbe tornare in campo a metà settembre, quando tornerà a giocare proprio la nazionale nell’ultimo test prima del Mondiale di novembre. I nomi dei convocati, come confermato dal ct francese, verranno comunicati tra il 7 e l’11 di novembre.