Monza-Frosinone, Stroppa blinda Gytkjaer: “Eccezionale”. Il messaggio a Sensi e Mota

ULTIMO AGGIORNAMENTO 0:12

Giovanni Stroppa, allenatore del Monza, ha risposto alle domande degli giornalisti presenti in conferenza stampa dopo il 3-2 in Coppa Italia contro il Frosinone, con la rete decisiva firmata da Gytkjaer nel finale.

Le dichiarazioni del tecnico biancorosso: “Dispiace aver preso il gol in quella maniera. La partita poteva essere gestita in maniera diversa. Ritmi non altissimi, ma ci sta in questo momento della stagione. Mi aspettavo qualcosa di più, mi è piaciuta la reazione della squadra e da chi è entrato. Non sono preoccupato, il mio pensiero è quello di mettere la squadra nelle migliori condizioni per affrontare il Torino al meglio. Dobbiamo fare meglio su tanti aspetti, soprattutto sul piano della qualità”.

Monza-Frosinone, Stroppa blinda Gytkjaer: “Eccezionale”. Il messaggio a Sensi e Mota
Stroppa (Foto CM.IT)

GYTKJAER DECISIVO – “E’ eccezionale per il contributo che dà alla squadra, non molla mai, è un attaccante che fa gol e ce lo teniamo stretto. Nella scorsa stagione ha faticato all’inizio, poi ha fatto sempre meglio e nei playoff è stato decisivo. Ha grande fiuto del gol e speriamo non lo abbandoni mai”.

MERCATO – “Bisogna parlare con la società, sappiamo cosa dobbiamo fare. Cercheremo di fare al meglio in queste partite con la rosa che abbiamo a disposizione”.

ESORDIO SENSI – “Deve giocare con noi, il più possibile, qualche amichevole e allenamento lo ha saltato, deve cercare di arrivare a una condizione migliore. Deve inserirsi al più presto, tempo ce n’è poco: cercheremo di inserirlo al meglio già nelle prossime partite”.

PESSINA E MOTA – Stroppa risponde anche alle domande dell’inviato di Calciomercato.it: “Le condizioni di Pessina? Lo valutiamo giornalmente, aumenterà i carichi di lavoro, spero di vederlo con il gruppo nei prossimi giorni in funzione del Torino. Non so se partirà dall’inizio o se farà un scampolo di partita, vedremo nei prossimi allenamenti. La prestazione di Mota? Si è impegnato, ha corso tanto. Parlando di giocatori di qualità: lui quest’anno deve migliorare, rispetto al campionato di Serie B non può permettersi certi errori nella giocata. Tutto questo nulla toglie comunque alle grandi doti tecniche del ragazzo”.