Se ne vuole andare: dietro c’è la Juventus

ULTIMO AGGIORNAMENTO 23:17

Juventus sempre pronta a regalarlo, di nuovo, a Massimiliano Allegri. Ci sono ancora degli spiragli, l’operazione ha ancora delle possibilità di andare in porto

Il suo futuro può ancora essere alla Juventus nonostante le difficoltà della trattativa. Di una trattativa ora ferma ai box, ma che ha chance di riaprirsi a stretto giro di posta. E’ una precisa richiesta di Allegri e il club bianconero è pronto a fare il possibile per riportarlo a Torino.

Massimiliano Allegri ©️LaPresse

Stiamo parlando di Alvaro Morata, assoluto protagonista dell’amichevole andata in scena alla Continassa nella giornata di ieri. Il bomber spagnolo ha siglato un tripletta, in sostanza tre dei quattro gol con cui i ‘Colchoneros’ hanno messo al tappeto Bonucci e compagni. Il tutto, di conseguenza, alimentando i rimpianti per non averlo riportato a Torino. Non esercitato il riscatto, fissato a 35 milioni di euro, Cherubini e soci hanno provato ad aprire un dialogo con l’Atletico a cifre più contenute, sui 20 milioni compresi bonus, tuttavia per esigenze di bilancio – a meno di 35 milioni il club allenato da Simeone farebbe minusvalenza – la dirigenza madrilena ha chiuso ogni discorso. Morata resta a Madrid, forse… A insinuare il dubbio ci pensa Marcello Chirico de ‘IlBianconero.com’: “Morata vuole certezze da Simeone ed un contratto importante dall’Atletico – ha scritto il collega sul suo profilo Twitter – in caso contrario chiederà di essere ceduto in modo definitivo alla Juventus. A quel punto le richieste dell Atletico potrebbero abbassarsi”,

Calciomercato Juventus, Morata può chiedere la cessione all’Atletico

Alvaro Morata in azione ©️LaPresse

Stando a Chirico, quindi, Morata vuole garanzie d’impiego e il rinnovo del contratto (ora in scadenza nel 2024) a cifre importanti per rimanere all’Atletico, altrimenti chiederà ufficialmente la cessione. Dietro non può che esserci la Juventus, pronto a riportarlo a Torino, a riconsegnarlo ad Allegri che si sta spendendo molto per il ritorno del classe ’90, calciatore per lui preziosissimo sul piano tattico. Staremo a vedere.