Milinkovic-Savic a gennaio: “Con la Juventus i giochi sono chiusi”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 15:16

Il futuro di Milinkovic-Savic potrebbe essere anche lontano dalla Lazio, anche la Juventus nel calderone: “Arriveranno offerte importanti”

Ad ogni sessione di mercato sembra che sia la volta buona per il trasferimento di Sergej Milinkovic-Savic, ma alla fine resta sembra in biancoceleste. Anche questa estate diversi grandi club hanno scelto di percorrere altre strade sul mercato, lasciando il serbo nella Capitale.

Milinkovic-Savic e la Juventus: "A gennaio arriveranno offerte importanti"
Milinkovic-Savic ©LaPresse

Ai microfoni di ‘Radio Radio’, Furio Focolari ha parlato del paradosso che circonda il centrocampista della Lazio: “È un mistero il motivo per cui non arrivano offerte per Milinkovic-Savic: qualsiasi delle grandi del nostro campionato con lui allargherebbe il gap con le altre. Se alla Juventus dai Milinkovic sono chiusi i giochi (per lo scudetto, ndr). Poi vediamo che de Ligt viene pagato quelle cifre e Wijnaldum viene regalato… poi, ovviamente, tanto meglio per la Lazio”. Insomma, una vicenda da cui a livello tecnico esce vincitore sicuramente Maurizio Sarri.

Calciomercato Juventus, svolta Milinkovic-Savic: “Soldi De Ligt e rinuncia a Morata”

Milinkovic-Savic © LaPresse

Anche la Juventus non ha optato per Milinkovic-Savic in questa sessione di mercato, preferendogli il ritorno di Paul Pogba. Il rischio per i bianconeri è quello di aver perso l’occasione giusta, come ribadito da Tony Damascelli a ‘Radio Radio’: “Penso che a gennaio ci saranno offerte importante per Milinkovic. La vetrina per certi giocatori sono le coppe europee e soprattutto il Mondiale“.

Il mondiale in Qatar, infatti, potrebbe essere una vetrina di lusso per un giocatore come il centrocampista serbo. Damascelli ha continuato: “Improvvisamente scatta l’interesse di tutti. Per me la Juventus avrebbe dovuto impegnarsi con i soldi della cessione di de ligt, la rinuncia a Morata e qualche altro soldo ad acquistare Milinkovic”. Infine, la questione che più di ogni altra spiega la permanenza del ‘Sergente’ nella Capitale: “La domanda è quanto chiede Lotito per il suo cartellino”.