Pogba ancora ko, serie infinita: “Non parlate di sfortuna, si sapeva”

La Juventus alle prese con la grana Pogba dopo l’infortunio al menisco, prosegue la serie nera del francese e infiamma le critiche

La Juventus ha incassato un duro colpo nel corso della tournée negli Stati Uniti. L’infortunio di Pogba al menisco laterale potrebbe necessitare di un intervento chirurgico e costringerlo a uno stop di circa due mesi.

Pogba ancora ko, serie infinita: "Non parlate di sfortuna, si sapeva"
Paul Pogba © LaPresse

Il francese era, inevitabilmente, destinato a essere una delle punte di diamante della nuova Juventus di Allegri, ma, almeno nella fase iniziale, non sarà così. Si saprà di più sull’entità dell’infortunio e sui tempi di recupero dopo un nuovo consulto che avverrà nelle prossime ore negli States. Quello che è certo, è che si allunga la ‘striscia nera’ di Pogba relativamente alla questione infortuni.

I dati delle ultime stagioni del centrocampista sono a dir poco preoccupanti. Per problemi di vario genere, al Manchester United dal 2019/2020 in poi, quindi negli ultimi tre anni, sono ben 72 le partite saltate dal giocatore francese. Più volte vittima di noie alla caviglia, nella scorsa annata ha saltato 19 gare in totale, 14 delle quali per un guaio muscolare alla coscia. Un rendimento a dir poco a singhiozzo, con numeri che hanno avuto pesanti ripercussioni rispetto al passato. Nelle annate presenze in considerazione, infatti, appena 8 reti segnate, soltanto una nella scorsa stagione. Cifre non da Pogba, e adesso la preoccupazione monta in casa bianconera.

Juventus, è già emergenza Pogba: il web si scatena

Pogba ancora ko, serie infinita: "Non parlate di sfortuna, si sapeva"
Paul Pogba © LaPresse

Il fronte dei commenti sui social si spacca. C’è chi invita alla calma e fa notare che l’infortunio sarebbe di natura traumatica e non ascrivibile allo ‘storico’ di problemi fisici pregressi del francese, ma ci sono altri, tra i tifosi bianconeri, che rimproverano alla società l’essersi presa un rischio puntando su un giocatore sì dal grande talento, ma con una fragilità, nelle ultime annate, che doveva imporre qualche riflessione. E forse, secondo qualcuno, non è un caso che il Manchester United lo avesse lasciato andare quasi senza battere ciglio. E sarà sicuramente un grosso problema non averlo nelle prime giornate di Serie A e probabilmente anche all’esordio in Champions League. Ecco alcuni dei tweet più polemici: