Juventus, il grande ex ‘avvisa’ Allegri: “Due-tre colpi top non bastano”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 10:41

La Juventus avvisata dal grande ex sul proprio futuro, sfida in salita per Allegri e per i bianconeri nonostante il mercato

La Juventus ha battuto i primi due colpi sul mercato con Pogba e Di Maria e non intende fermarsi qui. Soprattutto dopo la cessione di de Ligt che apre scenari molto interessanti a livello finanziario.

Juventus, il grande ex 'avvisa' Allegri: "Due-tre colpi top non bastano"
Massimiliano Allegri © LaPresse

L’addio dell’olandese in direzione Bayern Monaco garantirà risorse da investire prontamente in nuovi acquisti. Con il sorpasso effettuato sull’Inter per Bremer, potrebbero esserci i primi effetti. Mentre per ora l’arrivo di Dybala alla Roma non è un automatico avvicinamento a Zaniolo. In generale, i pur importanti colpi di mercato in vista, o in prospettiva, potrebbero però non essere sufficienti per un salto di qualità immediato. Allegri viene ‘avvertito’ da un grande ex.

Juventus, Bernardeschi guarda il mondo bianconero da fuori: “Sono il primo tifoso, ma servirà tempo ad Allegri”

Juventus, il grande ex 'avvisa' Allegri: "Due-tre colpi top non bastano"
Federico Bernardeschi © LaPresse

Da Toronto, dove inizia una nuova vita per lui, Federico Bernardeschi può guardare le cose dal di fuori. Alla ‘Gazzetta dello Sport’, spiega innanzitutto la sua scelta. “Ho avuto offerte in Europa ma pensavo ad altro – afferma – Ho vinto 9 trofei giocando nella Juventus, cosa potevo chiedere di più? Non avevo niente da dimostrare, nella mia carriera ora c’è spazio per nuove emozioni”. Sul suo bilancio alla Juventus e sul futuro dei bianconeri, ecco il suo parere: “Sono il primo tifoso bianconero, mi sono fatto una ragione del fatto che le cose anche con Cristiano Ronaldo non abbiano funzionato come sperato. Ha inciso molto anche il Covid, non si è potuto tirare fuori il massimo da un tale campione. Sarri e Pirlo non hanno avuto il tempo per seminare, alla Juventus c’è spazio solo per il verbo vincere. Allegri è speciale, ma avrà bisogno di tempo per il progetto. Le polemiche sul bel gioco non hanno senso, al Barcellona c’erano 25 giocatori di alto livello a interpretare la filosofia. Non bastano due o tre calciatori di livello superiore per il salto di qualità. Con Pogba e Di Maria si fa il pieno di qualità ed esperienza, ci saranno altri colpi ma non si potrà aspettarsi di avere tutto e subito”.