“C’è l’accordo, firmerà”: l’annuncio di Giuntoli in conferenza

ULTIMO AGGIORNAMENTO 20:36

Cristiano Giuntoli, direttore sportivo del Napoli, ha fatto il punto sul mercato degli azzurri in conferenza stampa: da Dybala a Osimhen e Kim

Parla Cristiano Giuntoli e prova a fare chiarezza sul mercato del Napoli. Con Dybala andato alla Roma, la piazza partenopea è ancora più in fibrillazione e il direttore sportivo dice la sua.

giuntoli
Giuntoli

KIM – “Seguiamo lui come altri, non posso dire di più. Ci sono anche altre situazioni, stiamo valutando in maniera approfondita per poi affondare”.

DYBALA  – “Pensavamo che potesse essere un’opportunità. Abbiamo parlato con i suoi agenti, ma abbiamo capito che per noi non era una opportunità e forse neanche per lui”.

KOULIBALY – “Aveva detto che non voleva rimanere, ma ci ho provato fino alla fine. Ci abbiamo parlato per due mesi per convincerlo in tutti i modi, gli abbiamo prospettato anche un futuro da dirigente. Siamo dispiaciuti ma il Napoli andrà avanti: la squadra è forte e siamo fiduciosi per il futuro. L’altra volta vi ho detto che lui ci stava pensando, invece aveva già deciso di non restare”.

ASSENZA SPALLETTI – “Vogliamo che l’informazione sia corretta: ci sono troppe situazioni di mercato aperte. Vogliamo che il mister pensi al campo”.

DEULOFEU – “Spalletti vuole fare il 4-3-3 e prendere Dybala significava snaturare la sua idea. Il mercato riserva opportunità, siamo pronti a valutare e leggere le situazioni che ci possono venire addosso. Simeone? Se ci fosse l’opportunità ci butteremo addosso. Attualmente non vedo quest’opportunità, ma il mercato è lungo”.

Calciomercato Napoli, Giuntoli: “Mertens è capitolo a parte”

Mertens
Mertens © LaPresse

Giuntoli continua la sua disamina, fissando gli obiettivi sul mercato: “Abbiamo una squadra di valore, da completare con un portiere del livello di Meret e sostituendo Koulibaly”. Proprio su Meret, il ds azzurro annuncia: “Abbiamo un accordo, stanno mandando i documenti agli avvocati e firmerà”.

Impossibile non parlare di Meret: “Ci ha parlato De Laurentiis in passato, in futuro non si sa cosa può succedere. Dries è un capitolo a parte, non può essere paragonato ad altri”. Su Fabian Ruiz: “Parliamo con il suo entourage due volte a settimana. E’ sereno: vuole valutare le opportunità di mercato e noi con lui. Teniamo molto a lui, vogliamo tenerlo in tutti i modi. Per i calciatori in scadenza la volontà del diretto interessato è molto importante”.

Infine su Osimhen: “Bayern Monaco su di lui? Non abbiamo notizie in tal senso. Petagna e Ounas? Abbiamo calciatori bravi che hanno giocato meno: non vogliamo tenere chi non ha voglia di restare. Se arriveranno richieste, saremo aperti”.