La Juventus presenta l’offerta ufficiale: tredici milioni più bonus

ULTIMO AGGIORNAMENTO 21:37

La Juventus è tornata a pensare ad un vecchio obiettivo: la prima offerta dei bianconeri è stata però rispedita al mittente, le cifre

A volte ritornano o meglio arrivano davvero. Un nome che compare in maniera ricorrente nel calciomercato della Juventus e che anche quest’estate ha fatto capolino tra i possibili obiettivi dei bianconeri.

Allegri
Allegri © LaPresse

Allegri vuole un centrocampo completamente nuovo e, ormai definito l’affare Pogba, cerca altri profili da inserire al fianco di Locatelli, Zakaria e del francese. E proprio in Francia che gioca, ormai da qualche anno, Leandro Paredes, centrocampista argentino con un passato in Serie A con le maglie di Chievo, Empoli e Roma.

Il 28enne è in uscita dal Paris Saint-Germain, pronto ad affidare la panchina a Galtier: una situazione che ha riacceso l’interesse della Juventus che è alla ricerca di un profilo proprio con le caratteristiche di Paredes. Oltre alle idee di scambi, da Torino sarebbe partita anche la prima offerta con una risposta decisa da parte del Psg.

Calciomercato Juventus, l’offerta per Paredes

Paredes
Paredes © LaPresse

Secondo quanto riferisce ‘repubblica.it’, la Juventus avrebbe presentato al Psg una proposta di 13 milioni di euro, più due di bonus, per riportare in Italia Paredes. Una offerta che non avrebbe trovato il favore della società parigina che avrebbe risposto con un rifiuto.

La società transalpina non ha intenzione – al momento – di spostarsi più di tanto dalla valutazione di venticinque milioni di euro. Questa la cifra che servirebbe per prendere Paredes, somma lontana da quella proposta dai bianconeri. Dalla Juventus potrebbe ora arrivare un rilancio, magari inserendo nell’affare un calciatore gradito al Psg come Kean.

Oppure a Torino potrebbero anche passare alla tattica dell’attesa, sperando che – se non dovessero arrivare proposte migliori – con il passare delle settimane il club transalpino si decida a rivedere al ribasso le proprie richieste. Intanto è arrivata la prima mossa (respinta) per Paredes.