CM.IT | Non solo Ranocchia: anche Cragno da Berlusconi e Galliani

ULTIMO AGGIORNAMENTO 16:43

Alessio Cragno è destinato a lasciare il Cagliari: per lui si riaprono le porte della Serie A

La grande stagione a livello individuale di Alessio Cragno non è bastata per salvare il Cagliari da un’amarissima retrocessione. Il portiere, ancora nel giro della Nazionale, ha deciso di non voler proseguire la sua carriera in Serie B, ed ha trovato nelle ultime ore l’accordo con il Monza di Galliani e Berlusconi.

Cragno-Monza, tutto fatto: visite e firma la prossima settimana
Alessio Cragno © LaPresse

Stando a quanto appreso da Calciomercato.it, il classe ’94 ha raggiunto l’intesa con i brianzoli e anche le due società sono d’accordo sotto ogni aspetto. Nel futuro dell’estremo difensore, quindi, ci sarà l’ambizioso Monza.

Sul calciatore c’erano anche Fiorentina, Torino e Lazio, ma la squadra del presidente Berlusconi è stata la più convinta nel voler puntare su di lui. Alla base, probabilmente, ci sono anche problemi di natura tattica, visti i principi in comune dei vari Italiano, Juric e Sarri che non si sposano perfettamente con le peculiarità di Cragno.

Cragno-Monza è fatta: i dettagli

Monza, altro colpo: in porta arriva Cragno
Adriano Galliani e Silvio Berlusconi © LaPresse

L’accelerata decisiva è arrivata negli ultimissimi giorni. I due club si sono accordati sulla base di un prestito con obbligo di riscatto fissato ad una determinata condizione. Se il Monza dovesse riuscire a salvarsi scatterà in automatico l’opzione e Cragno diventerà a tutti gli effetti biancorosso.

Manca solo l’intesa per gli ultimissimi dettagli, ma la sensazione è che già la settimana prossima arriverà la definitiva fumata bianca. Visite e firma sono già state programmate: Alessio Cragno è vicinissimo a vestire la maglia del Monza nella prossima stagione.