Ritorno di fiamma Juventus: può arrivare dopo Pogba

ULTIMO AGGIORNAMENTO 10:58

La Juve non si ferma a Pogba: accelerazione per un vecchio pallino, ma c’è un ostacolo interno importante

Che la Juventus voglia intervenire in maniera massiccia sul centrocampo non è ormai più un segreto. In realtà i ritocchi, anzi i veri e propri colpi, i bianconeri hanno bisogno di piazzarli un po’ in tutti i reparti. L’addio di Dybala ha inevitabilmente aperto una voragine in attacco, che Cherubini sta provando a riempire con Di Maria: per il Fideo si è arrivati ai giorni del dentro o fuori. Poi c’è sempre la soluzione Kostic e la trattativa complicata per il ritorno di Morata.

agnelli cherubini paredes juventus arthur
Agnelli e Cherubini © LaPresse

Le buone notizie arrivano però dal centrocampo, con Paul Pogba ormai sempre più vicino al rientro a Torino. Il countdown prosegue, ma non sarà l’unico nome in entrata in quel reparto. In Germania nei giorni scorsi hanno parlato di Gundogan, ma per il momento non è una pista così battuta. Per questo, come scrive ‘Il Corriere dello Sport’, la Juventus ha deciso di riallacciare i contatti con un vecchio pallino, che torna ciclicamente in orbita torinese. Si tratta di Leandro Paredes, che sembra uno dei nomi potenzialmente più caldi dei prossimi giorni.

La Juventus non molla Paredes: accelerata e assalto, ma l’ostacolo è Arthur

Leandro Paredes ©LaPresse

Per Allegri sarebbe il giocatore ideale da piazzare davanti alla difesa: ha esperienza, qualità, fisico e consentirebbe a Locatelli e Pogba di essere utilizzati nel loro ruolo naturale di mezzali. L’argentino, ex Roma e Zenit, al PSG ha chiuso probabilmente il suo ciclo dal momento che ha il contratto in scadenza nel 2023 e il rinnovo non sembra nei piani di nessuno. Ha 27 anni ed è nel pieno della maturità, per i parigini è forse l’ultima occasione per monetizzare dalla sua cessione e al momento chiederebbero 20 milioni. Tutte condizioni che piacciono alla Juventus, tranne l’ingaggio da 7 milioni che infatti i bianconeri vorrebbero spalmare su un contratto più lungo.

Ma negli ultimi giorni ci sarebbe stata un’accelerata sul fronte Paredes, ma Cherubini sa di doversi prima ‘liberare’ di Arthur. E al momento è questo l’ostacolo principale, perché il brasiliano sulla carta avrebbe pure mercato, nonostante le stagioni deludenti, ma non alle cifre a cui la Juve sarebbe costretta a cederlo. Ovvero almeno 47 milioni (il costo residuo a bilancio del suo cartellino), con altri 5 più bonus di ingaggio. Anche a gennaio cederlo è stato molto complicato, ma la Vecchia Signora ci sta già riprovando. Proprio con l’Arsenal e magari col Monaco, altro club che avrebbe chiesto informazioni: la Juve cerca una via d’uscita per Arthur e intanto è già partito l’assalto a Paredes.