Presidente allo scoperto: firma a un passo e addio Juve

ULTIMO AGGIORNAMENTO 19:02

La Juventus vede sfumare un importante obiettivo di calciomercato: l’accordo definitivo è a un passo, arriva l’annuncio del presidente

Tra le protagoniste di questo inizio di calciomercato c’è anche la Juventus. I bianconeri, come noto, vogliono rinforzare il centrocampo e il primo obiettivo in tal senso si chiama Paul Pogba. Per il francese è pronto un contratto triennale con opzione per il quarto anno da 7,5/8 milioni netti a stagione più bonus.

Juventus Gavi Barcellona Laporta
Arrivabene © LaPresse

Sulle pagine di Calciomercato.it, vi abbiamo raccontato che la ‘Vecchia Signora’ è nettamente avanti per l’acquisto a parametro zero dell’ex Manchester United, ma resta una porticina aperta al Paris Saint Germain. Non solo il ritorno a Torino del classe ’93, i torinesi monitorano anche altre situazioni in giro per l’Europa. A destare parecchio interesse da tempo, sempre in ottica mediana, c’è quella riguardante il rinnovo di Pablo Martin Paez Gavira, meglio noto semplicemente come Gavi. Il gioiellino classe 2004 attira particolarmente per il contratto in scadenza giugno 2023, oltre che per le sue doti indubbiamente fuori dal comune.

Calciomercato Juventus, annuncio di Laporta su Gavi

Barcellona Juventus Gavi Laporta
Gavi © LaPresse

La trattativa per il prolungamento tra l’agente del calciatore e il Barcellona è stata alquanto travagliata, ma ora sembra che si sia giunti ad un punto di svolta in positivo per i blaugrana. A testimoniare ciò ci sono le parole rilasciate dal presidente del club spagnolo, Joan Laporta, a margine di un incontro con i tifosi: “Siamo ottimisti, perché vogliamo che Gavi rimanga con noi – ha dichiarato -. Siamo molto entusiasti del fatto che rimanga, viene dalla nostra accademia. Il calciatore e il suo agente, che conosciamo, hanno intenzione di restare. Siamo molto vicini al raggiungimento di un accordo definitivo“. Dunque, Gavi si appresta a firmare nuovamente per il Barcellona e continuare la sua carriera ancora per diversi anni in Catalogna. La Juventus, invece, si vede costretta ad alzare bandiera bianca.