Futuro Allegri: “Dalla Juve non se lo aspettavano”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 16:35

Juventus, il futuro di Allegri non appare ben definito. L’annuncio: “Dal club non se lo aspettavano”

Conclusa la stagione con la conquista del quarto posto e la qualificazione in Champions League, la Juventus ora si sta concentrando sul mercato. In casa bianconera si riflette su nuovi possibili arrivi. Dal ritorno di Pogba alla conferma di Morata, sino al nodo Di Maria, con la situazione legata all’argentino che potrebbe decidersi nelle prossime 48 ore.

Allegri
Allegri © LaPresse

Molto però ruota attorno alla situazione legata a Massimiliano Allegri. I rapporti tra la società bianconera e il tecnico non sarebbero infatti ottimali. “Che ci siano problemi tra Allegri e la Juve è assodato” ha affermato Enrico Camelio intervenuto a ‘Radio Radio’. Ha aggiunto Ilario Di Giovambattista: “L’anno prossimo la Juve ha un way-out del contratto di Allegri, ma sarebbe quasi impossibile. La Juve si sta guardando intorno”.

Juventus, Damascelli e Focolari duri su Allegri

A ‘Radio Radio’ è intervenuto anche Tony Damascelli: “La società a Torino vuol dire Nedved, Agnelli e Arrivabene, di questi tre chi dovrebbe avere maggior competenza tecnica è Nedved, chi è abituato a far mercato è Cherubini, gli altri due sono tifosi della società. Allegri gioca il ruolo di quello che ha 5 scudetti juventini cuciti sul petto. Un po’ il discorso che valeva per Dybala. Lui dice di aver ottenuto il risultato previsto. La mia opinione su Allegri è nota, vedremo se sarà in grado di smentire la mia idea pessimistica. Quando io avevo posizione critica è perché i problemi c’erano già e la situazione non sarebbe cambiata anche con grandi acquisti”.

Allegri e Vlahovic
Allegri e Vlahovic © LaPresse

Anche Furio Focolari ha puntato il dito contro il tecnico, sottolineando come i rapporti tra dirigenza e tecnico non siano ottimali: “Alla Juventus pensavano che Allegri avesse risolto tutti i problemi ma non pensavano potesse avere un impatto peggiore di Pirlo. Ora Allegri punta a confermare Morata e farlo a quelle cifre mi pare una follia. Questo mi dice quanto poco ci sia da fidarsi di Allegri”.