Svolta epocale in Serie A: la ‘finale’ per decidere lo scudetto

ULTIMO AGGIORNAMENTO 16:05

Il prossimo campionato di Serie A nascerà il 24 giugno con l’uscita dei calendari. Intanto, potrebbe esserci un’importante novità nella prossima stagione

Inizia a prendere forma la prossima Serie A, completa dopo la storica promozione del Monza che si aggiunge a Lecce e Cremonese come ultima neo-promossa del campionato cadetto.

Addio UFFICIALE di Pecchia: si libera una panchina in Serie A
Pallone Serie A ©LaPresse

La Lega Serie A ha ufficializzato martedì che il calendario del prossimo campionato nascerà il prossimo 24 giugno a Milano, con l’inizio del torneo nel weekend del 13 agosto. Confermato il calendario asimmetrico del girone di ritorno rispetto all’andata, introdotto nella scorsa stagione. Nella prossima Serie A potrebbe esserci comunque un’importante novità per decidere la corsa scudetto o la lotta per non retrocedere.

Nell’ultima Assemblea di ieri nella sede di Via Rosellini, infatti, i club della massima seria hanno deciso di chiedere alla Federcalcio l’introduzione dello spareggio a gara unica in caso di arrivo a pari punti per la vittoria del titolo. Stessa cosa anche per la la zona retrocessione, dove quindi non varranno gli sconti diretti tra le due contendenti o la differenza reti. Variabili invece che resterebbero se ad arrivare a pari punti fossero tre o più squadre e per la lotta per i piazzamenti europei tra Champions, Europa e Conference League. Adesso è atteso il via libera della Federazione per questa svolta che si preannuncia epocale, con la ‘finale’ secca in caso di arrivo a pari punti che era stata abolita nel 2005/2006.