CMIT TV | Marco Rossi in ESCLUSIVA: “Szoboszlai top club. L’Italia ha già leader”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 18:23

Marco Rossi, commissario tecnico dell’Ungheria, ha parlato in esclusiva alla CMIT TV: da Szoboszlai a Barella e Pellegrini

Dopo aver battuto l’Inghilterra, l’Ungheria ha perso 2-1 contro l’Italia, rischiando però di rimontare dopo il 2-0 del primo tempo. Alla guida della Nazionale magiara c’è Marco Rossi, allenatore italiano, tra gli artefici dei buoni risultati della squadra ungherese.

Marco Rossi
Marco Rossi alla CMIT TV

Il tecnico è intervenuto in esclusiva alla CMIT TV parlando della gara di ieri ma anche di qualche calciatore come Szoboszlai.

SZOBOSZLAI – “Perché non è in una big? Non entro nelle decisioni che sono state prese. Il Lipsia è uno tra i club che sta investendo per crescere ulteriormente, credo che in Bundesliga sia il terzo club. Domenick secondo me ha fatto bene ad andare al Lipsia, non dimentichiamo che è stato fermo 8 mesi e sta giocando continuità da nove mesi. Ha bisogno di tempo, ha talento, personalità, ma anche intelligenza, capisce che deve lavorare per crescere. Lo sta facendo e continuerà così: avendo solo 21 anni, credo che prima o poi possa ambire ad un top club assoluto”.

LEADER – “L’Italia dispone – lo dico da tempo – di moltissime zone del campo di giocatori buoni. Barella e Pellegrini sono importanti per il futuro della Nazionale e hanno le stimmate dei leader”.

Marco Rossi alla CMIT TV: “Mi piacerebbe allenare un club”

Marco Rossi
Marco Rossi © LaPresse

GIOVANI – “Stiamo tentando da quando iniziato a lavorare con la Nazionale ungherese, gradualmente cercato di innovare la squadra, portando sempre più giovani. Credo che sia un movimento in crescita. Quando giochi contro squadre come Italia e Germania, hanno una valore assoluto molto superiore al nostro”.

INGHILTERRA O REAL MADRID – “Sinceramente preferisco lavorare nel club, visto che posso lavorare sui giocatori giorno dopo giorno sia dal punto di visto tattico che tecnico e psicologico”.