Donnarumma nei ‘guai’: l’annuncio è ufficiale

ULTIMO AGGIORNAMENTO 14:22

Per Donnarumma è un periodo decisivo nella sua carriera, ancora di più nella prossima stagione: il dualismo con Navas non è la cosa migliore per nessuno e dal costaricano è arrivato un messaggio molto chiaro

Non è stata probabilmente come se l’aspettava la prima stagione in un top club europeo che lotta per vincere la Champions League. Gigio Donnarumma ha vissuto l’annata al PSG con sentimenti contrastanti e altalenanti. La convivenza con Keylor Navas non sempre è filata liscia e qualche passaggio a vuoto gli è costato critiche feroci, sia in Nazionale che a Parigi.

donnarumma psg navas calciomercato
Donnarumma © LaPresse

Lo stesso costaricano ha ammesso di mal digerire l’alternanza con Donnarumma, che a sua volta ha sottolineato pubblicamente di voler essere il numero uno. Nessun ultimatum formale, ma comunque un messaggio abbastanza chiaro alla dirigenza, da parte di entrambi. Come quello che l’ex portiere del Real Madrid ha mandato in queste ore al PSG. Con la permanenza di Mbappe a cifre astronomiche e un’altra stagione di tridente con Messi e Neymar, la squadra di Pochettino è chiamata ancora una volta ad almeno arrivare in finale di Champions. La rosa va rinforzata in determinati reparti e probabilmente il dualismo in porta risolto una volta per tutte.

Keylor Navas avverte Donnarumma e il PSG

donnarumma psg navas calciomercato
Donnarumma © LaPresse

Anche perché lo stesso Keylor Navas non sembra aver intenzione di muoversi nonostante le tante voci di mercato: “Per me è tutto chiaro, sono calmo, concentrato sulla nazionale, ma proprio come nel mio club ho un contratto biennale e per me questo parla da sé. Sono sempre stato un combattente e mi piacciono le sfide, vediamo cosa ha Dio per la mia vita, è lui che sa, ho già messo tutto nelle sue mani”, ha detto a ‘yashinquesada’.

Il costaricano ha spiegato come voglia restare a Parigi anche se, pur definendo l’ipotesi improbabile, non ha chiuso del tutto a una partenza in estate. Aggiungendo che accetterà ogni decisione che verrà presa. “Più tardi analizzeremo se rimarrò con la mia famiglia a Parigi, o in qualsiasi altro posto. Quindi per me non è importante, in questo momento la mia mente è altrove, ma sono a Parigi da due anni e non vedo altra possibilità“, ha aggiunto. Un messaggio chiarissimo al PSG così come a Donnarumma.