Pogba parla chiaro: messaggio alla Juventus

ULTIMO AGGIORNAMENTO 12:28

Paul Pogba ha rilasciato una lunga intervista, in cui ha parlato anche di futuro: messaggio chiaro alla Juventus, le sue dichiarazioni

Paul Pogba e la Juventus sono pronti a convolare di nuovo a nozze. Il centrocampista francese è sempre più vicino al ritorno a Torino. Il classe ’93 ha già lasciato il Manchester United e, come vi abbiamo raccontato sulle pagine di Calciomercato.it, siamo ormai allo sprint finale della trattativa che, a meno di sorprese, lo riporterà alla corte di Massimiliano Allegri.

Juventus Pogba
Pogba © LaPresse

Pronto un contratto triennale da 7,5/8 milioni di euro a stagione più bonus per arrivare a 10 totali. L’affare è in via di definizione, con Pogba che, nel frattempo, ha rilasciato una lunga intervista ai microfoni di ‘Uninterrupted’, parlando del suo rapporto con il club, con la squadra, con i tifosi e di ciò di cui ha bisogno per rendere al meglio. “Se ho un buon rapporto con il club che ti conosce e ti ama, con la squadra e con i tifosi, posso rendere al meglio come tutti quanti – ha dichiarato -. Riesci a performare solo se sei libero mentalmente e ti diverti. Devi sentirti a tuo agio nel club in cui giochi e con i tuoi compagni. È questo l’aspetto più importante“.

Calciomercato Juventus, il messaggio di Pogba sul futuro

Pogba Juventus
Pogba © LaPresse

Pogba prosegue affrontando il tema dell’essere leader: “Vuol dire dare una mano ai propri compagni e aiutarli a raggiungere il proprio potenziale. Il leader deve alzare il livello e portare energia positiva. Le persone ripongono fiducia in lui e lui si fida delle persone che lo circondano. In un ambiente c’è bisogno di una persona che ti spinga a dare il massimo“.

Per quanto riguarda il futuro, Pogba non ha fretta e lancia indirettamente un messaggio alla ‘Vecchia Signora’: “Mi sto prendendo del tempo, sto pensando e unendo i vari pezzi. Desidero solo il meglio, giocare a calcio ed essere me stesso. Voglio fare ciò che faccio divertendomi, sennò per me non è possibile rendere al meglio delle mie capacità. Si può perdere una partita o anche un trofeo, ma devi prima di tutto stare bene con te stesso. Sto cercando questo, perché la mente è tutto“.