“Nessun problema per il rinnovo”: l’annuncio che la Juve non si aspettava

ULTIMO AGGIORNAMENTO 10:36

La Juventus segue con interesse il capitolo rinnovi di contratto e un annuncio raffredda l’interesse dei bianconeri

Ci sono i calciatori in scadenza tra qualche mese che rappresentano occasioni ghiotte da cercare di sfruttare e quelli che hanno il contratto che terminerà tra un anno che rappresentano piste da seguire.

Nedved
Nedved © LaPresse

Lo sta facendo la Juventus che è alle prese con il rush finale dell’affare Pogba ma non soltanto. Tra i nomi spesso accostati ai bianconeri rientra anche quello di un giovane talento del Barcellona: Gavi. Protagonista anche con la maglia della Spagna, il 17enne è legato ai blaugrana fino al 2023 ma nel suo contratto è inserita una clausola decisamente bassa per il suo valore: 50 milioni.

Logico quindi che, con il rinnovo che tarda ad arrivare, le grandi d’Europa possano sperare nel colpaccio: lo fa il Liverpool, con Klopp molto interessato a Gavi, ma anche la Juventus è stata accostata al giovanissimo talento spagnolo. Proprio sul centrocampista 17enne si registra un annuncio che ‘gela’ gli entusiasmi delle pretendenti.

Calciomercato Juventus, da Barcellona: “Nessun problema con Gavi”

Gavi
Gavi © LaPresse

Il Barcellona fa i conti con una situazione finanziaria non semplice e questo sta bloccando anche le operazioni di mercato. Ovvio che questo si ripercuota anche sulla trattativa per il rinnovo di Gavi con l’accordo economico che tarda ad arrivare.

Una situazione che ingolosisce le big europee le cui speranze vengono però spente da Eduard Romeu, vicepresidente del Barça, responsabile dell’area economica del club. In un’intervista a ‘Rac 1’ ha smentito difficoltà nel rinnovo di Gavi: “Non sono a conoscenza di alcun conflitto per il rinnovo di Gavi e questo vale anche per gli altri calciatori di cui stiamo trattando il prolungamento”.

Il dirigente ha anche negato la necessità di cedere de Jong per ripianare il bilancio: “Non c’è alcun budget per la vendita di un giocatore. In ogni caso, sarebbe un problema tecnico”.