CM.IT | Motta-Spezia ai titoli di coda: Gotti aspetta il via libera

ULTIMO AGGIORNAMENTO 10:56

Pronto il ribaltone in casa Spezia: tutti gli ultimi aggiornamenti sulla panchina

Giorni di fermento a La Spezia per stabilire la futura guida tecnica della squadra per la prossima stagione in Serie A: è pronto Luca Gotti ma serve una exit strategy per risolvere la situazione attuale. Ancora non è stato risolto il rapporto con Thiago Motta, ma la strada è assolutamente quella anche se, considerato lo sviluppo della stagione potrebbe non essere facilissimo arrivare ad una intesa.

Motta-Spezia ai titoli di coda: Gotti aspetta il via libera
Thiago Motta © LaPresse

Ci sono in ballo altri due anni di contratto per il tecnico brasiliano con passaporto italiano e per il suo staff. C’è una bozza d’intesa che la dirigenza del club ligure sta valutando ma rispetto alla quale non è ancora arrivata una risposta.

Quel che è certo è che le strade di Thiago Motta e dello Spezia si divideranno: sarebbe potuto accadere già alla fine dello scorso anno per una improvvida manovra della società che stava mettendo alla porta il tecnico che poi ha salvato la squadra nonostante una rosa che era stata evidentemente bollata come una delle meno attrezzate della Serie A.

L’altra cosa che si sa è che l’allenatore ha un canale aperto con Parigi ed è in corsa, tra le opzioni possibili per la prossima stagione, anche per aprire un ciclo al PSG, il club dove ha finito di giocare e ha posto le basi per la sua carriera di allenatore guidando le giovanili. Il rapporto con Nasser Al-Khelaifi è stretto, Motta è dentro un percorso di valutazione che sta per portare ad una scelta. Non fosse lui il prescelto oggi resterebbe un filo rosso che segna una sorta di destino scritto come quello che poi ha portato Xavi al Barcellona.

Calciomercato Spezia, Gotti aspetta il via libera

Motta-Spezia ai titoli di coda: Gotti aspetta il via libera
Gotti © LaPresse

Dicevamo di Gotti, che stando alle ultime indiscrezioni raccolte da Calciomercato.it ha vinto la concorrenza con Andrea Pirlo, ormai più sullo sfondo come il più esperto Claudio Ranieri. A dicembre scorso si è chiuso il rapporto tra il tecnico veneto e l’Udinese che stava marciando a ritmo lento al 14º posto in classifica con 16 punti presi in altrettante partite. Il club ligure ha trovato praticamente un accordo su tutto con il nuovo allenatore.

Quel che manca è l’intesa con Thiago Motta il quale (lo ricordiamo) quando interruppe il suo rapporto con il Genoa lo fece senza chiedere un centesimo. Probabile che la dirigenza spezzina aspetti ancora un paio di giorni per capire se un’offerta a quello che ad oggi è ancora il loro allenatore possa agevolare una intesa per chiudere. Ma se così non fosse (pare che Thiago Motta avesse già declinato un sondaggio del Verona dove arriverà Cioffi) all’inizio della prossima settimana potrebbero comunque arrivare entrambe le ufficializzazioni per cominciare a tutti gli effetti la nuova stagione e dare il via ai programmi.

Giorgio Alesse