De Laurentiis attacca, Gravina replica all’istante: “Ognuno ha la faccia che ha”

Gravina e la UEFA nel mirino del presidente del Napoli Aurelio De Laurentiis. Immediata la replica del numero uno della Federcalcio

De Laurentiis un fiume in piena all’evento per i 130 anni de ‘Il Mattino’. Il presidente del Napoli si è scagliato contro il presidente della Federcalcio Gabriele Gravina, ma anche contro l’UEFA.

Aurelio De Laurentiis ©️LaPresse

Gravina in tre anni anni e mezzo non ha fatto nulla, quindi non possiamo aspettarci che faccia delle cose – le parole del patron del Napoli – Ha fatto una corsa dalla Serie D alla Serie B per poi ritornarsene in maniera fallimentare giù con il Castel di Sangro, ma in realtà questi signori non hanno mai frequentato una società di calcio contemporanea, dunque non ne conoscono i problemi. Fanno finta di conoscerli ma in realtà non li possono nemmeno immaginare e capire”.

De Laurentiis ha usato parole forti pure contro l’UEFA: “Ha una posizione dominante assoluta che condiziona tutto il movimento calcistico affinché possa crescere – ha sottolineato – L’Europa si mette la medaglia, fa tornei perché più fa i tornei, più ti allarghi alle nazioni ed ogni nazione vale un voto. E noi stiamo a fare i pulcinella di questi signori“.

Gabriele Gravina ©️LaPresse

Ad ‘AdnKronos’ Gravina ha replicato all’attacco del numero uno del club azzurro: “A differenza di quanto afferma De Laurentiis, mi concentro sulle cose da fare per il bene del calcio italiano. Da quando sono in Figc abbiamo raggiunto risultati importanti sia in campo che fuori. In qualità di presidente federale non posso accettare che si inveisca in maniera irrispettosa verso istituzioni quali Governo, Uefa e Figc. Lo invito a proporre qualcosa di serio e concreto per contribuire anche lui allo sviluppo del nostro mondo. Ma d’altronde, come diceva Totò, ognuno ha la faccia che ha, ma qualche volta si esagera”.