CMIT TV | “Non lo ha ancora capito”: il vero problema di Allegri alla Juve

ULTIMO AGGIORNAMENTO 21:35

Stefano Salandin è intervenuto alla CMIT TV per parlare della stagione appena conclusa e proiettarsi sul calciomercato

Il collega di ‘TuttoSport’ Stefano Salandin è intervenuto alla CMIT TV per commentare il campionato che si è concluso domenica con la vittoria del Milan e proiettarsi al mercato, soprattutto in ottica Juventus.

Salandin
Salandin alla CMIT TV

SCUDETTO MILAN – “A me ricorda un pochino la vittoria del Leicester, quella era considerata un po’ una sorpresa. Ha anche approfittato degli errori delle altre: la Juve senza identità, l’Inter con un periodo di crisi troppo lungo e il Napoli che si è sciolto”.

FUTURO JUVE – “Non sono così drastico sulla crisi della Juve, può succedere che un anno non si vinca nulla. L’anomalia è vincere nove anni di fila, non il contrario”.

INZAGHI – “Ha vinto le stesse cose che ha vinto alla Lazio, poi Simone Inzaghi è una persona corretta e anche un bravo allenatore, ma ha trionfato nelle stesse competizioni. Oltre a sei non glielo do. Qualcuno dice che ha perso Lukaku e Hakimi, però glieli hanno sostituti. Sulla narrazione bisogna un po’ mettersi d’accordo”.

JUVENTUS – “So che all’interno della Juventus c’è una grande analisi in merito alla questione degli infortuni muscolari. Sul fatto dell’ordine in campo mi sembra più un discorso da playstation che da campo, è un discorso molto complesso. Allegri? Se non dimentichiamo che situazione ha ereditato, non ne usciamo. La Juventus si è indebolita fortemente negli ultimi 4 anni, e poi sappiamo bene che alla Juve più che allenarsi facevano la beauty farm, si era persa una logica del lavoro che piano piano Allegri ha cercato di portare”.

ALLEGRI – “Il vero vulnus di Allegri è che non ha capito ancora i cinque cambi, la vera rivoluzione nel calcio moderno. Lui ancora non ha la freschezza per fare questa cosa e so che su questo lavoreranno molto i dirigenti della Juventus”.

Juventus, Salandin: “Ci sono stati degli errori”

Allegri
Allegri © LaPresse

VLAHOVIC – “La media gol è la stessa della Fiorentina, è anche marcato in un modo diverso. Vlahovic è arrivato per rimediare all’infortunio di Chiesa sennò in Champions non ci arrivavano. Non sono però questi quattro mesi che ci diranno cosa farà Vlahovic alla Juve. Io veramente sono stupito della qualificazione in Champions prima dell’ultima giornata perché la dimensione era quella. Ci sono stati degli errori, delle mancanze”.