Spezia-Napoli, Spalletti: “Sospensione? Scene che fanno male. Spero di non perdere troppi giocatori…”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 14:58

Al termine di Spezia-Napoli, le parole di saluto di Spalletti: le dichiarazioni tra il commento alla gara e le speranze di mercato

Il Napoli chiude il campionato con un netto 3-0 in casa dello Spezia. Azzurri che salutano con un buon terzo posto e che iniziano a pensare a un domani con ambizioni, ma anche con tante incognite sul futuro.

Spezia-Napoli, Spalletti: "Sospensione? Scene che fanno male. Spero di non perdere troppi giocatori..."
Luciano Spalletti (screen shot)

Dei vari temi, legati alla partita ma non solo, ha parlato Luciano Spalletti, allenatore dei partenopei, nel post partita ai microfoni di ‘DAZN‘. “Importante chiudere con una vittoria del genere, abbiamo dimostrato di essere una squadra fatta da ragazzi seri – ha dichiarato – E’ stato giusto far giocare chi aveva trovato meno spazio, sono contento che anche in questa settimana gli allenamenti siano stati fatti bene. La partita è andata bene, abbiamo realizzato tre gol bellissimi. La sospensione della partita? Sono scene che fanno male al calcio, ci dispiace per quello che è successo e bisogna fare in modo che non avvengano. Negli stadi ci sono anche dei bambini, bisogna dare un esempio diverso”.

Sul mercato che sarà: “Programmazione del futuro? I nostri dirigenti lo stanno già facendo. Come ho detto ieri, non si può mettere tutto a posto in dieci giorni. Dovremo essere bravi a inserirci in determinate situazioni quando capiteranno, e operare al meglio se ci dovessero portare via qualche giocatore. Ne abbiamo a rischio diversi, se andassero via tutti insieme la squadra potrebbe perdere tanto in termini di qualità, carisma e convinzione. La festa di addio di Insigne è stata una bella serata, mi ha colpito che ci fossero proprio tutti e questo è servito per unirci e compattare l’ambiente. A lui ho detto di chiamarmi più spesso possibile quando sarà a Toronto, non sarà facile adattarsi a un nuovo ambiente”.