Napoli, Giuntoli ‘frena’ la rivoluzione: “Una cosa è sicura”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 12:53

Napoli in campo a La Spezia per l’ultima di campionato, sugli scenari di mercato il ds Giuntoli mantiene il profilo basso

Napoli sicuro del terzo posto e che chiude in casa dello Spezia un torneo che sancisce il ritorno in Champions, ma con qualche rimpianto per ciò che poteva essere e non è stato. Azzurri che puntano comunque al successo, per arrivare a quota 79 punti, facendo dunque meglio della scorsa stagione.

dobbiamo onorare il campionato al meglio possibile, cerchiamo di vincere anche oggi. Ghoulam? Mi viene da piangere pensandoci, abbiamo passato tanto tempo insieme. Futuro? Avremo una squadra competitiva come sempre negli ultimi anni. Rivoluzione non lo so, dobbiamo fare il punto con i ragazzi e con i loro agenti, tante situazioni da valutare, poi decideremo il da farsi
Cristiano Giuntoli (screen shot)

Verrà poi il momento delle riflessioni e delle operazioni di mercato per i partenopei. Spalletti e De Laurentiis, come raccontato da Calciomercato.it, hanno già avuto un primo confronto. Richieste piuttosto chiare da parte del tecnico toscano, sviluppi tutti da valutare nelle prossime settimane.

Napoli, l’annuncio di Giuntoli sul mercato che verrà. E Bernardeschi…

Napoli, Giuntoli 'frena' la rivoluzione: "Una cosa è sicura"
Federico Bernardeschi © LaPresse

Prima del match con lo Spezia, ha parlato ai microfoni di DAZN il ds del Napoli, Cristiano Giuntoli. Le sue dichiarazioni, in tema di mercato, sono state piuttosto abbottonate. “Dobbiamo onorare il campionato al meglio possibile, cercheremo di vincere anche oggi – ha spiegato – Ghoulam? Mi viene da piangere pensandoci, abbiamo passato tanto tempo insieme. Futuro? Avremo una squadra competitiva come sempre negli ultimi anni. Rivoluzione non lo so, dobbiamo fare il punto con i ragazzi e con i loro agenti, tante situazioni da valutare, poi decideremo il da farsi”. In ottica futura, è stato comunque proposto, per il reparto offensivo, Federico Bernardeschi, che dirà addio alla Juventus. Ma, al momento, in casa Napoli il nome del classe 1994 non scalda particolarmente.