Allegri parla chiaro: “Lascia un’eredità pesante”. Poi ‘esalta’ Miretti

ULTIMO AGGIORNAMENTO 18:56

Le dichiarazioni di Massimiliano Allegri alla vigilia di Fiorentina-Juventus, l’ultimo match di campionato e della stagione

“Troveremo un ambiente caldo, vogliamo divertirci”. Così Allegri alla vigilia della sfida con la Fiorentina, l’ultima di campionato e della stagione per una Juventus già certa della qualificazione alla Champions del prossimo anno.

Massimiliano Allegri ©LaPresse

“Andremo tutti a Firenze a parte Danilo, Chiesa e De Sciglio. Poi gli altri sono tutti disponibili”, ha aggiunto Allegri al canale tematico del club bianconero. Tutti, compreso McKennie (e Dybala, ndr) al rientro dopo tre mesi: “Magari giocherà un pochino…”.

JUVE DEL FUTURO – “La Juve che verrà dovrà avere le caratteristiche di una squadra che punta a vincere e che lotta per tutti gli obiettivi – ha sottolineato il tecnico livronese – Sicuramente dobbiamo fare meglio di quest’anno, ma abbiamo una buona base da cui partire”.

CHIELLINI – “A Firenze giocherà. Lascia una eredità pesante perché è un giocatore straordinario. A livello morale ha lasciato ottimi insegnamenti ai giocatori che resteranno”.

MIRETTI – “Mi ha impressionato per l’affidabilità e per la serenità con cui gioca, sembra un veterano”.