Consiglio Federale Figc, ufficializzate le date del mercato

Riunione del Consiglio Federale della Figc, ufficializzate le date delle sessioni di mercato, ma non solo

Nella riunione odierna del Consiglio Federale, il presidente Gabriele Gravina ha annunciato di aver condiviso con i presidenti delle Leghe professionistiche un percorso di selezione e formazione per due gruppi di calciatori di interesse nazionale, che il Ct Roberto Mancini inizierà a valutare già tra il 24 e il 26 maggio.

Gravina
Gravina @LaPresse

“Questa sessione è la prima di un percorso che la Figc ha deciso di avviare con l’obiettivo di agevolare la transizione dalle Nazionali Giovanili alla Nazionale A” ha dichiarato Gravina. Inoltre, a seguito delle dimissioni di Francesco Ghirelli dalla carica di presidente di Federcalcio Srl, il numero uno della Figc ha indicato in Giancarlo Abete il candidato migliore per assumere la carica da proporre nella prossima assemblea.

Calciomercato, ecco le date ufficiali

Nel corso della riunione, sono state poi ufficializzate normative e date delle sessioni di mercato. Per il tesseramento di calciatori extracomunitari il Consiglio ha approvato il provvedimento che ricalca nel merito la disciplina delle precedenti stagioni sportive. Sui termini di tesseramento della stagione sportiva 2022/23, il Consiglio ha votato all’unanimità i termini di tesseramento per la prossima stagione agonistica, stabilendo le date della campagna trasferimenti da venerdì 1 luglio a giovedì 1 settembre 2022 per la sessione estiva e da lunedì 2 gennaio a martedì 31 gennaio 2023 per la sessione invernale.

Consiglio Federale Figc
Gravina @LaPresse

Per ciò che riguarda la Serie A femminile le date della campagna trasferimenti da venerdì 1 luglio a mercoledì 7 settembre 2022 per la sessione estiva e da lunedì 2 gennaio a martedì 31 gennaio 2023 per la sessione invernale. Nel corso della riunione, Gravina ha poi proposto la bozza delle norme programmatiche sulle Licenze Nazionali per le stagioni successive alla 22/23, sull’aggiornamento del sistema dei controlli per i club professionistici e sull’adeguamento delle regole adottate dalla UEFA in tema di equilibrio e sostenibilità finanziaria. La materia verrà posta in discussione alla prossima riunione del Consiglio Federale.