Milinkovic Savic ha detto sì: intrigo Pogba e ultimatum Juve

ULTIMO AGGIORNAMENTO 10:38

Missione centrocampo per la Juventus che sta lavorando sul grande ritorno di Paul Pogba, anche se non va dimenticato Sergej Milinkovic-Savic che resta molto complicato 

La Juventus sta muovendo i primi passi importanti per potenziare la squadra del prossimo anno, in particolar modo a centrocampo, reparto spesso criticato e che necessita di un incremento di qualità. Due i nomi che tra sogno e suggestione stuzzicano più di tutti le fantasie dell’ambiente bianconero: Sergej Milinkovic-Savic e Paul Pogba. Per ciò che concerne il serbo della Lazio, in scadenza nel 2024, c’è aria di possibile addio con la stessa Juve in prima fila anche se andrà concordato un prezzo con Lotito.

Allegri in attesa: tra Pogba e Milinkovc-Savic
Massimiliano Allegri © LaPresse

Come evidenziato dal ‘Corriere dello Sport’, l’alternativa sarebbe lo stallo visto che il calciatore avrebbe deciso per il grande salto estivo e da mesi l’agente Kezman ha avvertito la dirigenza capitolina che sarebbe stata l’ultima stagione. Intanto vanno registrate le recenti dichiarazioni di Sarri che sono sembrate quasi una presa di posizione ufficiale di fronte all’avanzare della Juventus. 

Calciomercato Juventus, Allegri in attesa tra Pogba e Milinkovic-Savic

Allegri in attesa: tra Pogba e Milinkovc-Savic
Milinkovic in azione ©LaPresse

La Lazio dal canto suo preferirebbe cedere Milinkovic-Savic all’estero ma la priorità del ragazzo sarebbe quella di restare in Serie A, al netto di una cessione che potrebbe essere più proficua e meno dolorosa al di fuori dei confini nazionali. Kezman ha raccolto l’interesse di quattro o cinque top club, in particolare inglesi, mentre in Italia c’è la Juventus. Stando al ‘Corriere’ è ipotizzabile che il serbo preferisca proprio i bianconeri e la città di Torino dove c’è il fratello Vanja e il connazionale Dusan Vlahovic con annesso abbraccio nella serata dello Stadium. Lotito non può arrivare ai 100 millioni desiderati ma non si accontenterà di 50 e quindi senza proposte congrue si potrebbe arrivare ad un braccio di ferro lungo con l’entourage.

L’altra pista juventina è invece quella riguardante Paul Pogba del quale vi abbiamo parlato sia in ottica PSG, che per ciò che concerne il recente incontro alla Continassa tra la società bianconera e l’entourage del giocatore, segno il club punta forte sul ritorno. A tal proposito la dirigenza ha espresso gradimento al ritorno di Pogba a Torino e le parti si riaggiorneranno nelle prossime settimane. 

La Juventus inoltre potrebbe provare ad alzare un po’ la parta fissa e soprattutto i bonus, per arrivare a un totale intorno ai 10 milioni di ingaggio per il calciatore in uscita dallo United.