Allegri non ha dubbi: “Ho le idee chiare. Pogba? Non lo conosco”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 0:03

Le dichiarazioni di Massimiliano Allegri al termine di Juventus-Lazio, match valevole della trentasettesima giornata di Serie A

La Juventus non rialza la testa e chiude la stagione allo Stadium solo con un pareggio. I bianconeri di Massimiliano Allegri, avanti di due goal, si sono fatti raggiungere dalla Lazio.

Massimiliano Allegri dopo Juventus-Lazio
Massimiliano Allegri ©LaPresse

Ecco le dichiarazioni del tecnico bianconero ai microfoni di Sky Sport: “È stata una serata meravigliosa, piena di emozioni – afferma Allegri – Ed è stata la serata di Chiellini e Dybala. Un po’ di video di Giorgio andrebbero messi a Coverciano, per vedere come si difende. Ha lasciato molto, a livello personale e umano. Paulo è stato per 7 anni un giocatore importante, è arrivato bambino e io l’ho cresciuto. Ha dato molto alla Juve, con passione e grande classe. Chiellini ha avuto la forza di sorridere, magari stasera andrà a casa e piangerà. Paulo non ce l’ha fatta, mi sono emozionato anche io”.

Ancora un passo falso – “Sarebbe stato bello concludere con una vittoria, ma il finale di stasera è l’emblema dell’annata. Bisogna tornare presto ad abituarsi a vincere”.

Juventus più forte – “Ho le idee chiare per l’anno prossimo, ne ho già parlato con la società e lo faremo ancora. Noi partiamo da una buona base, molti giocatori miglioreranno, a partire da Vlahovic e Zakaria”.

Mercato – “Vediamo i calciatori che usciranno – afferma Allegri ai microfoni  di DAZN -. Siamo tanti, ci vuole un numero più ristretto. Abbiamo le idee chiare. Pogba? Non lo conosco, è una parola inglese? Mi sono dimenticato, sono passati tanti anni”.