Juventus, ‘ultimatum’ per Allegri: “Non ha scuse”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 10:57

Bilancio impietoso sulla stagione della Juventus, chiamate in causa le responsabilità di Allegri: ecco cosa si chiede al tecnico bianconero

La Juventus può provare a salvare parzialmente una stagione davvero complicata con la Coppa Italia, ma contro l’Inter, domani sera all’Olimpico, dovrà fornire una prestazione molto diversa dalle ultime. Per Massimiliano Allegri e i suoi, un appuntamento da non fallire.

Juventus, 'ultimatum' per Allegri: "Non ha scuse"
Massimiliano Allegri © LaPresse

Il tecnico livornese, anche in prospettiva, in questa finale si gioca molto, per dare un senso diverso al prosieguo del suo ciclo, dopo le contraddizioni che hanno segnato questa annata. Fuori subito dalla lotta scudetto, eliminazione dolorosa e senza appello in Champions League agli ottavi nonostante un buon girone eliminatorio. Un trofeo, per proseguire nella serie consecutive di annate con almeno un successo, aiuterebbe. In estate, poi, si attende dalla società acquisti funzionali alla sua idea di calcio, per alzare la qualità della rosa. Ma c’è chi non crede che i problemi attuali della Juventus derivino dal mercato e lancia un avvertimento.

Juventus, Vieri contro Allegri: “Ha un dovere ben preciso”

Juventus, 'ultimatum' per Allegri: "Non ha scuse"
Massimiliano Allegri © LaPresse

Della stagione juventina e del futuro del club piemontese, parla Christian Vieri, intervistato dalla ‘Gazzetta dello Sport’. L’ex attaccante è piuttosto chiaro nel richiamare Allegri alle sue responsabilità. “Non si tratta del fatto che la Juventus debba comprare – spiega – Chi dovrebbero comprare, Messi e Neymar? Non c’è molto in giro, dunque serve giocare molto meglio di così. Non ci sono scuse, la Juventus è fortissima, se non è la più forte del campionato siamo lì. L’allenatore deve dunque farla giocare meglio, mentre quest’anno ci sono state invece soltanto partite brutte”. La svolta deve partire dunque proprio dalla panchina. Vedremo se già a partire da domani sera all’Olimpico, in un derby d’Italia sentitissimo e che vale molto per entrambe le formazioni.