Un altro italiano per il dopo Conte: cambio in panchina

ULTIMO AGGIORNAMENTO 14:22

Aleggia ancora incertezza e mistero sul futuro di Antonio Conte al Tottenham. Il tecnico salentino potrebbe cambiare aria: al suo posto spunta anche un altro italiano 

Antonio Conte e il suo Tottenham sono impegnati in un rush finale di campionato piuttosto complesso, con la lotta al quarto posto che non ammette più alcun errore o passo falso. Gli Spurs infatti sono quinti con due punti da recuperare sull’Arsenal ed oggi scenderanno in campo contro il Liverpool di Klopp in una gara estremamente ostica. Al netto di quale sarà l’epilogo della stagione del Tottenham, il club londinese ragiona anche sul prossimo futuro con incertezze e dubbi su quello che potrà essere il destino in panchina dello stesso Antonio Conte.

Conte addio Tottenham: c'è anche Mancini
Conte © LaPresse

Le prossime mosse del tecnico salentino sono infatti sconosciute, e non va escluso qualunque risvolto, addio compreso. Incertezza che verrebbe ulteriormente accresciuta in caso di mancata qualificazione alla prossima Champions League da parte degli ‘Spurs’.

Calciomercato Tottenham, Conte in bilico: tra i candidati anche Mancini

Conte addio Tottenham: c'è anche Mancini
Roberto Mancini © LaPresse

In Inghilterra hanno già ipotizzato le possibili strade da intraprendere in caso di addio di Conte alla panchina. Qualora l’italiano decidesse di fare le valige ci sono due nomi che spiccano su tutti come evidenziato anche da ‘The Telegraph’, e si tratta di Mauricio Pochettino ora al PSG, e soprattutto Roberto Mancini, commissario tecnico dell’Italia.

Anche il ct italiano quindi nell’elenco dei possibili candidati alla successione dello stesso Conte per la panchina del Tottenham, una delle più ambite e chiacchierate in Premier League. La stessa testata sottolinea inoltre come il numero uno della lista del presidente Daniel Levy sia Graham Potter, manager del Brighton. L’inglese in bianco blu da tre stagioni e ha un contratto fino al 2025. In questo momento il tecnico naviga a metà della classifica del campionato inglese in una posizione quindi di assoluta tranquillità e al di fuori della lotta per una posizione europea.