Nedved ‘ufficializza’ due rinnovi: l’annuncio prima di Genoa-Juve

ULTIMO AGGIORNAMENTO 21:45

Il vicepresidente della Juventus, Pavel Nedved, ha rilasciato alcune dichiarazioni anche sul mercato prima della gara contro il Genoa

La Juventus insegue il terzo posto. Stasera contro il Genoa, a Marassi, i bianconeri vogliono conquistare di nuovo i tre punti per sorpassare momentaneamente il Napoli, che affronterà domani l’ostico Torino targato Juric.

Juventus Bernardeschi De Sciglio Nedved
Nedved © LaPresse

Poco prima del fischio d’inizio della partita con i rossoblù, il vicepresidente della ‘Vecchia Signora’, Pavel Nedved, ha rilasciato alcune dichiarazioni. Dapprima si è così espresso su Kean: “Perché non posso chiedergli i gol di Ronaldo? Non 35, ma 25: ha un grande potenziale – ha detto ai microfoni di ‘Sky Sport’ -. Gli chiedo tanto. L’anno prossimo ci aspettiamo che tutti gli attaccanti realizzino più gol, dovevamo essere più bravi da questo punto di vista in questa stagione“.

Sulla distrazione Coppa Italia per i calciatori: “Bisogna sempre essere dei professionisti. Portano una maglia bella e importante, per un club che non concede scherzi. Devono adempiere al loro dovere, nessuno poi nasconde il fatto che si pensi a mercoledì“.

Nedved, poi, ha rilasciato un annuncio sui rinnovi, in particolare quelli di De Sciglio e, soprattutto, Bernardeschi: “Abbiamo lavorato su tutti i contratti in scadenza. Presto potrebbero esserci novità in questo senso“.

Juventus, Nedved annuncia: “Presto novità sui rinnovi”

Juventus Nedved De Sciglio Bernardeschi
Nedved © LaPresse

Sulla possibilità di cambiare il calcio con i playoff: “È giunto il momento. È necessario riportare la gente ad amare questo sport. Dobbiamo agire sui ventenni, l’età dei miei figli. Il prodotto va migliorato per loro“.

Infine, Nedved dice la sua sull’avere lo zoccolo duro di giocatori italiani nelle squadre: “Lo zoccolo duro deve essere italiano, perché parliamo di squadre italiane. Questo è doveroso, servono dei pilastri. Per quanto riguarda noi, siamo a buon punto. Stiamo producendo elementi validi e importanti con l’Under 23 e l’Under 19“.