Caso Vlahovic alla Juventus: “Intristito per colpa di Allegri”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 11:15

Dopo Juventus-Venezia, continuano le critiche su Massimiliano Allegri: nel mirino la gestione complessiva e quella di Vlahovic

Dalla gara con il Venezia, arrivano, per la Juventus, i tre punti che significano qualificazione certa alla prossima Champions League. Con la doppietta di Bonucci, i bianconeri regolano i veneti, in una gara dove però si è sofferto decisamente più del previsto.

Juventus, tutti contro Allegri: "Intristisce anche Vlahovic"
Allegri e Vlahovic © LaPresse

Si conferma un trend di questa stagione, con la Juventus raramente brillante e capace di esprimere un gioco di livello. E se di certo Allegri ha dovuto gestire una serie di problematiche, di suo ha proposto un approccio che spesso non ha convinto. Il tecnico livornese ha ricevuto e continua a ricevere critiche aspre per la sua gestione, con episodi specifici, proprio nella gara di ieri con il Venezia, che fanno assai discutere.

Juventus, nuova bufera su Allegri: “Il cambio Chiellini per Vlahovic non mi va giù”

Juventus, tutti contro Allegri: "Intristisce anche Vlahovic"
Massimiliano Allegri © LaPresse

Inevitabile concentrarsi sulla sostituzione dell’81’, quella che ha visto uscire Vlahovic dal campo per far entrare Chiellini per difendere il 2-1. Un cambio che ha generato più di qualche perplessità. Nello studio mattutino di ‘Radio Radio’, i commenti su Allegri non sono teneri, anzi. L’ex attaccante Roberto Pruzzo difende Vlahovic e spiega: “Allegri è riuscito a intristire anche uno come lui, che ha entusiasmo e tanta voglia di migliorare, e ce ne vuole“. Dose rincarata anche da Tony Damascelli de ‘Il Giornale’: “Se con il Venezia togli il centravanti e ti metti in difesa a tre per difenderti, di cosa stiamo parlando?“. E Furio Focolari aggiunge: “Allegri mi fa quasi tenerezza, ormai sta diventando una macchietta. Quel cambio proprio non mi va giù, posso solo immaginare cosa abbiano pensato i tifosi juventini, anche se basta fare un giro sui social per rendersene conto”.