Esonero o conferma? Le ultime su Mazzarri e l’eventuale erede

ULTIMO AGGIORNAMENTO 19:34

Si surriscalda l’ambiente a Cagliari con la panchina di Walter Mazzarri in agitazione. In caso di esonero c’è già il nome 

Crisi nera per il Cagliari, che ieri ha sprecato un’altra occasione importante per provare ad uscire dalle sabbie mobili della corsa per non retrocedere. Un ko quello rimediato in casa contro il Verona che manda ulteriormente in agitazione un ambiente già deluso, ferito ed amareggiato per una stagione ampiamente al di sotto di obiettivi e possibilità della squadra. Il margine sul terz’ultimo posto è di appena tre punti, in attesa delle prossime gare che dovrà giocare la Salernitana prima inseguitrice.

Esonero Mazzarri: Agostini in pole
Mazzarri © LaPresse

Una sola vittoria nelle ultime 5 partite per i sardi, che in caso di risultati positivi della compagine campana tra il posticipo di domani e il recupero col Venezia, rischiano di trovarsi in una situazione alquanto scomoda e che ad oggi non può far di certo dormire sogni tranquilli. Inevitabile quindi che anche la panchina di Walter Mazzarri finisca in discussione.

Calciomercato Cagliari, Agostini in pole in caso di addio a Mazzarri

Esonero Mazzarri: Agostini in pole
Walter Mazzarri © LaPresse

Non va dunque esclusa la possibile svolta in casa Cagliari, con l’esonero di Mazzarri che rischia di prendere corpo. Come anticipato stamattina da Calciomercato.it, qualora si arrivasse a chiudere anzitempo il rapporto con l’ex tecnico di Inter, Napoli e Torino, appare difficile pensare ad un ritorno di Leonardo Semplici, che aveva a sua volta iniziato la stagione cagliaritana.

Al contrario, in caso di esonero di Mazzarri potrebbe essere la soluzione interna quella più percorribile, con la promozione del tecnico della Primavera, Alessandro Agostini, ex terzino sinistro peraltro della squadra rossoblù. I sette ko nelle ultime 8 gare complessive potrebbero rappresentare un capo d’accusa importante nel giudizio dell’attuale allenatore che potrebbe essere così sollevato dall’incarico per questo rush finale. Al suo posto in pole Agostini con la fase di riflessione del club sardo che continua. La lotta per non retrocedere non ammette più errori, e il Cagliari si trova di fronte alla scelta più importante della stagione. In attesa, anche, di Atalanta-Salernitana, in programma domani alle 20.45.