Juventus-Venezia, Allegri esalta Kean e svela un titolare

ULTIMO AGGIORNAMENTO 13:27

Il tecnico della Juventus prima della partita contro il Venezia si presenta come sempre in conferenza stampa: le dichiarazioni live

La Juventus in campionato ha poco da pretendere ormai, però può ancora levarsi la soddisfazione di migliorare il piazzamento dello scorso anno, cercando di scavalcare il Napoli al terzo posto che dista ormai solo un punto.

Massimiliano Allegri, allenatore della Juventus © LaPresse

Dopo la rimonta contro il Sassuolo i bianconeri tornano a giocare allo ‘Stadium’ e affronteranno il Venezia nel lunch match di domani. Come di consueto il giorno prima della partita il tecnico juventino Massimiliano Allegri alle 14 affronta la conferenza stampa. Il tecnico sulla corsa Champions afferma: “Dobbiamo ritornare alla vittoria nel nostro stadio. Mancano ancora quattro punti alla matematica, domani possiamo prenderne tre. È una squadra che ha cambiato allenatore, che ha sempre combattuto. Veniamo da quattro partite in cui abbiamo sempre subito gol, quindi domani dobbiamo cercare di non subirne”.

Juventus-Venezia, Allegri svela un titolare: “Danilo deve giocare”

Super scambio proposto alla Juventus, tentazione bianconera
Danilo © LaPresse

Sulla formazione e il momento di Kean Allegri spiega: “Moise non fa mai gol banali, sempre decisivi. Valuterò se farlo partire dall’inizio. Sta bene fisicamente e mentalmente, sono contento”. Poi svela che una partita vorrebbe rigiocarla: “Vorrei rigiocare la Champions. Bisogna prendere atto degli errori fatti, però è inutile fare discorsi ora su come è finita la stagione”.

Sul suo futuro e le parole di Agnelli spiega: “Mi hanno fatto piacere le parole del presidente. La Juventus negli ultimi anni ha vinto tanto ed è stata brava in Europa, dove ha giocato sempre Champions importanti. Bisogna tornare a vincere il prima possibile, quest’anno abbiamo messo una buona base. In Italia si tende a buttare giù gli allenatori dalla sera alla mattina”.

Sui giocatori a disposizione per domani svela: “Arthur domani è a disposizione. Danilo è stato lasciato a riposo e oggi si è allenato, avrebbe bisogno di riposare ma domani deve riposare. Cuadrado dovrebbe rientrare col Genoa, mentre Locatelli e McKennie speriamo di averli entro la fine del campionato ma è difficile”. Poi sulle possibilità che giovani come Fagioli o Ranocchia vengano trattenuti spiega: “Sono valutazioni che faremo a fine anno, cerchiamo di raggiungere gli obiettivi e poi valuteremo. Quelli che abbiamo qui li seguiamo tutti i giorni mentre gli altri sono seguiti settimanalmente”.