Svolta Milinkovic-Savic, sì allo scambio due per uno in Serie A

ULTIMO AGGIORNAMENTO 10:12

Sergej Milinkovic-Savic sempre oggetto del desiderio sul mercato, i tempi possono essere maturi per l’addio alla Lazio: il piano

Un’altra annata di spessore per Milinkovic-Savic, con la maglia della Lazio. Il centrocampista serbo ha realizzato 9 reti in campionato e ha la possibilità, nelle ultime giornate, di raggiungere la doppia cifra per la seconda volta in carriera, dopo i 12 centri del 2017-18. Il paradosso, è che il suo rendimento potrebbe non bastare ai biancocelesti per l’Europa, nemmeno quella minore.

Missione Milinkovic-Savic, si può fare: lo scambio per la svolta
Sergej Milinkovic-Savic © LaPresse

Lotta serratissima, punto a punto, con Roma, Fiorentina e Atalanta, racchiuse nello spazio di tre punti. Una di queste non disputerà le coppe del prossimo anno. Scenari dunque tutti da interpretare per il futuro dei capitolini. La sensazione è che questa volta, al netto di pretese folli da parte di Lotito, i tempi possano essere maturi per l’addio ai biancocelesti. Le pretendenti naturalmente non mancano e c’è chi si muove in Serie A per realizzare un sogno.

Calciomercato Juventus, Allegri sogna Milinkovic-Savic: la strategia

Missione Milinkovic-Savic, si può fare: lo scambio per la svolta
Massimiliano Allegri © LaPresse

Il sogno, come noto, è quello della Juventus, che rilancia le proprie ambizioni sul serbo. ‘Tuttosport’ oggi in edicola spiega che i bianconeri attenderanno l’evolversi della situazione: se non dovessero arrivare offerte folli dall’estero, specialmente da Spagna e Inghilterra, si potrebbe tentare un approccio con Lotito. Il contratto del giocatore scade nel 2024 e l’entourage del 27enne si è già guardato intorno. Il numero uno biancoceleste, di suo, vorrebbe non meno di 70-80 milioni. Ma la strada maestra potrebbe essere rappresentata da alcune contropartite, per abbassare l’esborso cash. La Juve sarebbe disponibile a mettere sul piatto diversi nomi, da McKennie a Rugani, conosciuti da Sarri. Da questo punto di vista, i bianconeri sarebbero nettamente in pole rispetto ad altri eventuali inserimenti. Anche se la Juventus dovrà probabilmente scegliere se andare all’assalto di Skriniar o dello stesso Milinkovic.