Allegri sorride: torna un titolare per lo sprint finale

ULTIMO AGGIORNAMENTO 15:45

Massimiliano Allegri può sorridere per un rientro importante per il finale di campionato e l’ultimo atto di Coppa Italia. Le ultime dalla Continassa

La Juventus prepara la gara casalinga di domenica all’ora di pranzo contro il Venezia, che ieri ha esonerato Zanetti in panchina per affidarsi al tecnico della Primavera Soncin.

Il Milan l'ha mollato, vendetta immediata e bomba Juve
Massimiliano Allegri ©LaPresse

Massimiliano Allegri punta ai tre punti per blindare il discorso quarto posto e insidiare il Napoli dietro le irraggiungibili ormai Milan e Inter. Il tecnico bianconero deve far fronte ancora a diverse defezioni, al quale si è aggiunta quella di De Sciglio dopo la sofferta vittoria in casa del Sassuolo.

L’emergenza per la ‘Vecchia Signora’ riguarda soprattutto il centrocampo, con Zakaria e Rabiot che restano al momento gli unici due a disposizione di ruolo in mediana. Sempre ai box i lungodegenti McKennie e Locatelli, mentre arrivano notizie positive per quanto concerne Arthur. Alle prese con una distorsione al ginocchio, il brasiliano ha saltato le ultime partite e spera di mettersi a disposizione di Allegri già per la sfida con il Venezia.

Juventus, Allegri ritrova Arthur: il brasiliano pronto al rientro

Juventus-Villarreal, bocciatura pesantissima | "È inutile"
Arthur ©LaPresse

Oggi l’ex Barcellona è tornato ad allenarsi infatti parzialmente in gruppo come aggiorna la Juventus sul proprio sito web ufficiale dopo l’allenamento odierno. Arthur potrebbe così rientrare totalmente in gruppo tra domani e la rifinitura di sabato, tornando a disposizione di Allegri già per il match di domenica. Difficilmente però l’allenatore toscano lo utilizzerà già dal primo minuto contro i Lagunari, dove Allegri dovrebbe confermare Danilo davanti la difesa con Zakaria e Rabiot titolari a centrocampo. Un rientro comunque importante quello di Arthur per il finale di campionato e l’ultimo atto in Coppa Italia contro l’Inter l’11 maggio all’Olimpico.