Contestazione tifosi, Lotito risponde: “Danno alla Lazio”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 12:43

Caos biglietti in casa Lazio, verso la sfida dell’Olimpico contro il Milan di Pioli. Arriva la reazione del presidente Lotito

Nella settimana di Lazio-Milan è scoppiato il caos biglietti in casa biancoceleste. La tifoseria ha preso posizione in maniera netta contro la politica dei tagliandi applicata dalla società del presidente Lotito.

Contestazione tifosi, Lotito risponde: "Danno alla Lazio"
Claudio Lotito © LaPresse

“Adesso basta, vergognatevi tutti”, hanno scritto in un duro comunicato gli ultras: “Quaranta euro una curva per LazioMilan, 60 la Tevere. Prezzi che sono un insulto al tifoso laziale, quello che c’è sempre stato, in casa ed in trasferta, e certo non viene solo per le partite di cartello. Allo stadio vacci da solo (riferito al presidente Lotito, ndr). Noi non entreremo questa volta ma faremo lo stesso sentire il nostro supporto alla squadra”. I tifosi si sono dati appuntamento a Ponte Milvio e poi alle 19.30 fuori la Curva Nord. Dopo la netta presa di posizione è arrivata la reazione del patron biancoceleste.

Lazio, Lotito risponde ai tifosi sul caso biglietti

Contestazione tifosi, Lotito risponde: "Danno alla Lazio"
Curva Nord stadio Olimpico © LaPresse

Lotito non è voluto entrare sull’argomento, ma a ‘Notizie.com’ si è limitato a dire che se i tifosi non dovessero entrare allo stadio “il danno viene fatto alla Lazio, non certo a me…“. Secondo quanto riportato da ‘Notizie.com’, per i big match i soldi dei biglietti al rialzo non vanno alla Lazio, ma direttamente sul conto dell’Agenzia delle entrate, quindi sono dello Stato a tutti gli effetti e non della società biancoceleste. Di quei soldi, il club di Lotito non può toccare nulla.