Allegri delude e la Juventus riflette: “Non ha più fame”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 9:15

Il ritorno di Massimiliano Allegri non sta rispettando le aspettative, con la sua Juventus ancora in difficoltà: “È appagato”

Ci ricordiamo tutti l’estate scorsa, quando la società piemontese ha annunciato il ritorno di Massimiliano Allegri in panchina dopo l’esonero di Andrea Pirlo: la sensazione era che i bianconeri potessero tornare subito ai vertici del calcio italiano.

Allegri delude e la Juventus riflette: "Non ha più fame"
Massimiliano Allegri ©LaPresse

A quasi un anno di distanza, però, la Juventus non è mai stata in corsa per lo scudetto ed in Champions League la sinfonia è rimasta stonata come negli anni passati. Insomma, non si può nascondere della delusione nei confronti del tecnico livornese. Ai microfoni della ‘Gazzetta dello Sport’, Evelina Christillin – delegata UEFA e tifosa bianconera – non ha nascosto le sue aspettative: “Rimane invariata la stima, ma mi aspettavi di più da Allegri”. I dubbi a Torino, ora, iniziano ad insinuarsi.

Allegri sotto esame in casa Juventus | Christillin: “Mi pare un po’ appagato”

Allegri Juventus
Massimiliano Allegri ©LaPresse

Evelina Christillin, nota tifosa bianconera, ha analizzato la crisi che sta attraversando la squadra e la scelta di affidare ad Allegri un contratto così lungo. “Agnelli con lui ha puntato su un progetto a lungo termine, per noi tifosi sarebbe bello conoscere di più di questo progetto”. Una mancanza di comunicazione che, negli ultimi anni, ha un po’ contraddistinto la presidenza di Andrea. La delegata UEFA, poi, si è concentrata sul tecnico livornese: “Lo ricordavo con più fame e voglia di vittoria, ora mi sembra un po’ appagato”.

Di tutte le incertezze che tengono banco in casa Juventus nell’ultimo periodo, inoltre, continua a spiccare quella relativa alla figura di Lapo Elkann: i ‘tweet’ del fratello di John hanno infiammato la tifoseria. La Christillin, al riguardo, ha dichiarato: “Lapo ha una passione infinita per la Juventus, ma John è stato assolutamente esplicito nel suo appoggio ad Andrea”. Infine, l’uomo del ciclo vincente bianconero che più di ogni altro è rimasto nel cuore di Evelina: “Antonio Conte, per me rimane il massimo”.